Rifiuti da demolizione trasportati senza autorizzazione: stangata della Polizia locale

Un altro caso di trasporto illecito di materiali pericolosi. La legge prevede pene da 6 mesi a 2 anni di carcere

Un altro caso di trasporto di rifiuti pericolosi senza autorizzazione. Dopo il camion fermato a Trento nord con materiali da demolizione ed una bombola vuota a bordo, nei giorni scorsi la Polizia Locale ha pizzicato un altro "furbetto". L'autista in questione è stato ermato perchè stava parlando al telefono mentre guidava. 

Subito però gli agenti si sono accorti che c'era dell'altro: due batterie per auto, giunti idraulici, materiale ferroso, il tutto trasportato nel cassone senza le dovute autorizzazioni. Arresto da sei mesi a due anni e mmulta da 2.600 a 26.000 euro: è quanto prevede la legge per chi "effettui un'attività di raccolta, trasporto, recupero, smaltimento, commercio e intermediazione di rifiuti in mancanza della prescritta autorizzazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Besenello: tre feriti e traffico impazzito

  • Allerta maltempo: ecco le strade chiuse

  • Auto sfiorata dalla valanga, maestro di sci salvo: pubblica le foto su Facebook

  • Il treno Bolzano-Milano è realtà: Frecciarossa dal 15 dicembre

  • Il Rifugio Altissimo si trasforma in una statua di ghiaccio: le immagini impressionanti

  • Trento di nuovo prima per qualità della vita

Torna su
TrentoToday è in caricamento