Lunedì, 22 Luglio 2024
Green

Processionaria: quale pericolo per gli animali domestici

È importante prestare attenzione

I nidi di processionarie dovrebbero rompersi a primavera inoltrata ma, stando anche alle diverse segnalazioni in Trentino, la stagione sembra voler anticipare i tempi quest'anno. Sembrano insetti innocui, ma possono essere molto pericolosi, per le piante dove si annidano e per gli animali.

Pericolo

Le processionarie sono pericolose per bimbi, piante e animali domestici. Possono provocare irritazioni cutanee, asma e congiuntiviti. In quest’ultimo caso bisogna prestare particolare attenzione: il contatto con l’apparato digerente o respiratorio dell’animale potrebbe essere fatale.

Processionaria: cos'è e come comportarsi in caso di avvistamenti

Soprattutto i possessori di cani e gatti, devono fare molta attenzione. Gli esemplari giovani di processionaria, le larve di lunghezza compresa fra i 3 e i 4 centimetri sono ricoperte da una serie di peli urticanti che si possono staccarsi facilmente in seguito al contatto con animali, se ingeriti, causano gravissime irritazioni fino alla distruzione dei tessuti cellulari e la necrosi. Possono essere letali. Anche all'uomo non fanno benissimo, ma si tratta al limite di irritazioni. Inoltre, agli alberi dove si formano i nidi, essendo voraci, portano via tutto il nutrimento necessario fino a farli ammalare e spesso morire. 

Farfalla

La processionaria è di fatto una farfalla notturna, che deve appunto il suo nome alle “processioni” che le larve (i bruchi) compiono quando si spostano in fila indiana lungo il tronco delle piante infestate o sul terreno per interrarsi e trasformarsi in crisalide e poi nella farfalla.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processionaria: quale pericolo per gli animali domestici
TrentoToday è in caricamento