menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il CAI offre un premio ai pastori ed agli allevatori che convivono con il lupo

Prima edizione del premio dedicato a chi ha messo in atto "buone pratiche per mitigare il conflitto"

Il CAI offre un premio per i pastori e gli allevatori che hanno messo in atto buone pratiche di convivenza tra uomo e lupo. Dieci premi in denaro, pari a 500 euro ciascuno, "seppur una piccola goccia nel mare, vuole essere un segnale di vicinanza e di sostegno del CAI verso la categoria più esposta alle problematiche derivanti dalla presenza del lupo".

Possono partecipare allevatori professionali e amatoriali di almeno una specie tra bovini, ovi?caprini, equidi e camelidi, che saranno suddivisi in due categorie: allevatori titolari di allevamento situato nei territori dov'è accertata la presenza del lupo da oltre cinque anni e allevatori titolari di allevamento situato nei territori dov'è accertata la presenza del lupo da meno di cinque anni.

Per partecipare al premio gli allevatori interessati possono scaricare il regolamento e i moduli necessari al seguente link: clicca qui. Una volta compilato quanto richiesto, il tutto va rimandato alla mail grandicarnivori@cai.it entro e non oltre il 30 marzo 2020.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento