Pesticidi: in Trentino l'utilizzo è quattro volte superiore alla media

Rispetto al resto del Paese, l'impiego sul territorio provinciale è quattro volte più alto, pari a 40 chili per ettaro contro i 9 a livello nazionale. Dallapiccola annuncia che a breve ci sarà la delibera attuativa del Piano di azione nazionale per l'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari

Il Trentino è in cima alla classifica italiana per quanto riguarda l’uso di pesticidi in agricoltura. Rispetto al resto del Paese, l’impiego sul territorio provinciale è quattro volte più alto, pari a 40 chili per ettaro contro i 9 a livello nazionale. Il dato è emerso durante la trasmissione televisione Presa Diretta di domenica scorsa.

Il servizio andato in onda su Rai Tre ha naturalmente suscitato non poche preoccupazioni negli spettatori trentini. L'assessore all’agricoltura Dallapiccola è intervenuto in merito con un nota, spiegando come il confronto dovrebbe essere fatto esclusivamente sulla frutticultura arboricola, lasciando fuori dall'analisi le colture intensive che hanno bisogno di un impiego minimo di fitosanitari.

"In questi anni la Provincia ha spinto molto per una costante riduzione dei fitofarmaci - si legge nella nota - inoltre dal punto di vista della tecnologia c’è un abisso tra la situazione attuale e quella a cui i dati riportati nel servizio si riferivano. Oggi infatti il 70% dei prodotti utilizzati in agricoltura è ricompreso nei disciplinari bio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Coronavirus: chiuse scuole, asili e Università

  • Coronavirus: famiglia lombarda in Trentino positiva al test

Torna su
TrentoToday è in caricamento