Martedì, 18 Maggio 2021
Green Localita' Ritorto, 1

Pecore smarrite in Val Nardis, sopravvissute al maltempo ed agli orsi

Date per disperse prima della chiusura dell'alpeggio, le pecore sono state avvistate qualche giorno fa da un escursionista. Contattato, grazie a facebook, il pastore che tornerà a riprenderle

foto: news.giudicarie.com

E' una storia a lieto fine quella raccontata sulle pagine online di News.Giudicarie. Protagoniste, come in una parabola evangelica, delle pecore, smarrite sui monti della Val Nardìs.

Un escursionista nei giorni scorsi ha notato il piccolo gregge, con alcuni agnellini. Stupito si è chiesto da dove potessero arrivare quelle pecore ancora presenti a quote relativamente alte, dato che la malga della zona ha già chiuso i battennti.

Non solo, dopo la chiusura della malga c'è stata l'ondata di maltempo che si è abbattuta sul Trentino. Inoltre la zona, com'è noto, è popolata dall'orso. Si tratta, anzi, di una delle zone più frequentate dai plantigradi.

Incuriosito l'escursionista, tornato a casa, ha scritto un messaggio su facebook chiedendo se qualcuno sapesse qualcosa di quel piccolo gregge senza padroni. 

Il fatto, decisamente curioso, è stato ripreso dal quotidiano online News.Giudicarie (clicca qui) ed in poco tempo la notizia ha fatto il giro della valle arrivando anche all'orecchio, anzi in questo caso all'occhio, del pastore.

Il pastore le aveva smarrite durante  la stagione dell'alpeggio, e le aveva date per morte prima di tornare a valle. Saputo che erano vive ha assicurato che nei prossimi giorni tornerà a riprenderle. Sopravvissute ad orsi e temporali le pecorelle potranno tornare, come nel più classico dei finali, all'ovile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pecore smarrite in Val Nardis, sopravvissute al maltempo ed agli orsi

TrentoToday è in caricamento