menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Legge provinciale per eliminare orsi e lupi, la LAV: "le multe dell'Europa le pagherà Rossi"

Una mossa da campagna elettorale, secondo l'associazione animalista, perdipiù inapplicabile perchè contraria alle leggi dello Stato ed a quelle comunitarie

Orsi e lupi potranno essere eliminati, la legge provinciale annunciata dalla Giunta ha tutta l'aria di una "legge fatta in casa" e la LAV chiede l'intervento del Governo. "In piena campagna elettorale, pur di raccattare qualche voto dagli allevatori più estremisti, la Giunta Rossi ancora una volta invece di aiutare i cittadini, favorendo la convivenza con gli animali selvatici, impone la sua linea filo-venatoria: se c’è un problema di convivenza con gli animali, siano semplicemente uccisi" scrive l'associazione animalista.

Chiederemo che le multe inflitte dall’Europa al nostro Paese a causa dello sconsiderato comportamento istituzionale del Presidente Rossi siano a lui stesso addebitate

"Certo è che se la legge provinciale dovesse essere approvata, non supererà il vaglio di Roma. Infatti il nuovo Ministro dell’Ambiente Costa, ex generale dei Carabinieri Forestali, già Comandante Regionale del Corpo Forestale dello Stato, non abbiamo dubbi che segnerà una forte rottura con la precedente amministrazione, determinando il rinvio alla Corte Costituzionale della famigerata legge provinciale. A meno che Rossi non ambisca a rappresentare la prima amministrazione che si farà impugnare una Legge dal nuovo Consiglio dei Ministri" spiega la LAV, che ha anche annunciato un esposto alla Commissione Europea.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento