menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Orsa F20 catturata e rilasciata in Val di Genova, Dallapiccola: "Possibile utilizzo di proiettili di gomma"

La giovane orsa, troppo "confidente" con l'uomo, è stata munita di radiocollare. Questo permetterà di controllarne gli spostamenti e, se necessario, intervenire

E' stata catturata in Val di Genova nella notte tra giovedì 21 e venerdì 22 giugno F20, una giovane orsa caratteizzata, scrive il Servizio Foreste e Fauna, da un "atteggiamento confidenziale". E' probabile si tratti dell'orsa che è stata ripresa nel giardino di un bar della valle: ecco il video, clicca qui.

La cattura, fa sapere la  Provincia, è avvenuta con una trappola a tubo. L'orsa è stata addormentata, poi munita di radiocollare, e quindi rilasciata. Il radiocollare, spiega una nota, consentirà un controllo più stretto dell’animale e faciliterà l’adozione di eventuali misure dissuasive, con cani da orso o uso di munizioni in gomma.

Bondo: ennesimo attacco dell'orso, mulo dilaniato

“La preoccupazione espressa dalla popolazione – ha commentato l’assessore Michele Dallapiccola – è per noi molto importante, nonostante a livello numerico gli episodi di orsi molesti siano in linea con gli anni precedenti, per questo abbiamo effettuato delle operazione tecniche supplementari. Naturalmente siamo in attesa di poter avere il via libera, a livello di Governo romano, alle misure che abbiamo proposto da tempo, sia con norma di attuazione che con un disegno di legge che andrà presto in Consiglio provinciale. Misure che ci permettano di gestire in maniera più efficace orsi e lupi problematici”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Attualità

Il Trentino è in zona arancione, le precisazioni di Fugatti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento