Una nuova area verde in via Maccani

Nuovo parco giochi con un'area per le feste, frutto di un progetto partecipato con i residenti

E' stata inaugurata ufficialmente la nuova area verde di Campotrentino, frutto di un progetto partecipato, per raccogliere le idee dei residenti, iniziato nel 2019. Tra via Maccani e via Guetti, l'area ospita due aree gioco pavimentate organizzate con giochi e attrezzature per due differenti fasce d’età. E' stata realizzata anche una zona relax con una pergola e panchine che permettono la sosta di ragazzi o genitori che accompagnano i bambini, ideale per le feste di compleanno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La posizione della zona relax nelle vicinanze dell’uscita su via Maccani consente di poter vedere entrambe le aree gioco, protette anche da due cancelli installati alle uscite dal giardino. Sono stati messi a dimora alberi e aiuole ed è stato realizzato un nuovo vialetto con una pavimentazione che permette l’attraversamento del parco anche di persone con disabilità motorie. L’area è stata chiusa con una recinzione metallica di colore giallo in linea con gli elementi all’interno del parco. Il rifacimento del tappeto erboso ha previsto la realizzazione di alcune collinette in terra, soluzione particolarmente originale. Il costo dell'opera è di 190 mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Il dramma: muore di coronavirus 11 giorni dopo la moglie

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Uomo fermato fuori casa: "Ero in ospedale, mi è nata una figlia". Ma non è vero

  • "Io resto a casa": ecco la classifica delle regioni grazie allo studio delle "storie" su Instagram

  • Coronavirus, i decessi aumentano: 15 in un giorno, tra cui una donna di 49 anni

Torna su
TrentoToday è in caricamento