Valsugana elettrica, Fugatti: "Entro novembre le tempistiche"

Incalzato dalla petizione del PD il presidente della Provincia chiarisce tempi e stanziamenti: "Determinati a chiedere a RFI, proprietaria della linea, di procedere con gli investimenti"

Elettrificazione della Valsugana: nessun ritardo. E' quanto chiarisce la Giunta provinciale dopo le proteste del Partito Democratico, promotore di una petizione per cambiare la linea ferroviaria Trento-Bassano, attualmente a gasolio.

Secondo quanto spiegato dal presidente Fugatti un anno fa, all'indomani della tempersta dell'ottobre 2018, RFI non avrebbe avuto ancora alcun progetto, ed i fondi sarebbero stati "congelati" in attesa di valutare "l'opportunità di utilizzarli per l'emergenza", come si kegge nella nota.

A giugno la Giunta si sarebbe resa conto che le risorse stanziate a livello nazionale per la ricostruzione dopo la tempesta sarebbero state più che sufficienti, e quindi i fondi per la Valsugana elettrica sarebbero ritornati disponibili. Sollecitazioni sarebbero state rivolte a RFI in tal senso nel mese di luglio durante un incontro a Roma.

Oggi, ad un anno di distanza dalla tempesta Vaia, la Provincia è ancora in attesa che RFI presenti non il progetto, bensì "le tempistiche del progetto". Fugatti assicura che questo avverrà entro l'11 novembre. Sarà in quel momento – spiega il presidente della Provincia – che, in un quadro generale delle risorse necessarie, si concorderà la scadenza dell’utilizzo di quanto già stanziato, garantendo la compartecipazione della Provincia ma determinati a chiedere ad RFI, proprietaria della linea, di procedere con gli investimenti per rispettare una previsione operativa fissata al 2026”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 2026 è anche l'anno delle Olimpiadi condivise con Veneto ed Alto Adige. La Valsugana elettrica potrebbe infatti arrivare fino a Feltre, chiudendo così l'anello delle Dolomiti, un vecchio progetto di collegamento ferroviario tra i tre territori: l'Alto Adige ed il Veneto hanno già firmato per portare il treno della Val Pusteria fino a Cortina. In Trentino invece il progetto di collegare Trento a Canazei è ancora sulla carta.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rubano l'acqua del Comune per le fragole ma prosciugano l'acquedotto: danno da 220.000 euro

  • Valfloriana: auto e moto a fuoco dopo lo schianto, una persona ha perso la vita

  • Covid, picco di contagi in Trentino: 76 nelle ultime 24 ore

  • Valfloriana, incidente mortale: motociclista muore carbonizzato

  • Coronavirus: 32 nuovi casi, ci sono altri 3 contagiati nelle scuole

  • Studente positivo asintomatico: isolati compagni di classe ed insegnanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento