Lupi: il ministro impugna la legge trentina. Fugatti: "Colpa della Giunta che non l'ha corretta"

Come annunciato il Ministro dell'Ambiente ha impugnato la legge che prevede l'abbattimento di lupi ed orsi, la notizia è stata cavalcata in salsa elettorale

Nuova battaglia tra Trento e Rooma sulla gstione di lupi ed orsi: come promesso il  ministro Sergio Costa ha deciso di impugnare la norma provinciale che permette, in casi estremi, l'abbattimento dei grandi carnivori. La norma era stata approvata dal Consiglio proovinciale verso la fine della legislatura. 

"Già ieri è partito un tavolo tecnico per ampliare e implementare il Piano e a questo tavolo tecnico partecipano anche referenti indicati dalle province di Trento e Bolzano" ha assicurato il ministro, che però non indietreggia sull'impugnativa.

La vicenda in Trentino giunge in un periodo particolarmente caldo in vista delle elezioni di ottobre: il PATT, promotore della norma ne sostiene la bontà e punta semmai il dito contro l'avvversario politico. " I Trentini hanno constatato l’incapacità della Lega di mantenere le promesse. Speriamo che nelle prossime elezioni provinciali non si facciano ingannare". Risponde Fugatti: "il Governo ha proposto una revisione del testo della legge provinciale che non è stato purtroppo accettato dagli uffici provinciali". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La colpa, secondo Fugatti, sarebbe dunque di Trento e non di Roma. "La legge era una chiara provocazione - scrive invece il candidato presidente dei Cinque Stelle trentini Filippo Degasperi ricordando che il suo fu l'unico partito a non votare favorevolmente la norma - Ci siamo pposti a un centrosinistra autonomista che lavorava solo 'contro': contro il ministro e contro l'ambiente, dimostrandosi incapace di individuare percorsi originali che avrebbero anche dato contenuto all'Autonomia tanto sbandierata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoratori dalla Romania, la Giunta scrive a Roma: ipotesi "quarantena attiva"

  • 'Carne coltivata', è trentina l'unica azienda a occuparsene in Italia

  • Cristiana Capotondi a Trento: sarà Chiara Lubich

  • Crisi braccianti: nuova chiamata per i residenti in Trentino

  • Lascia le sue cose al rifugio e scompare, lo cercano tutta la notte: era al bivacco

  • Truffa dello specchietto: denunciata coppia insospettabile, con tre figli a bordo di un suv

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento