menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A22: limite da 130 a 100 km/h in alcuni tratti per contenere le emissioni

Scatta la seconda fase del progetto Lower Emission Corridor, gli utenti possono esprimere la propria opinione con il questionario online

La società Autobrennero torna a consultare gli utenti riguardo ai limiti di velocità dinamici sulla Modena-Brennero. Si tratta della riduzione del limite da 130 a 100 km/h in alcuni tratti ed in alcuni giorni al fine di ridurre le emissioni inquinanti. E' chiaro che questa misura ha anche un impatto in termini di sicurezza e di fluidità del traffico: è proprio questo il motivo principale che ha portato più del 50% dei 1.315 utenti he hannno risposto al questionario ad esprimersi favorevolmente a tale misura.

Il questionario, diffuso per  la prima volta nella primavera 2017, viene ora riproposto per il secondo anno. E' disponibile in tre lingue sul sito www.brennerlec.life. Lec è la sigla del progetto, Lower eemission corridor, un corridodio a basse emissioni inquinanti. Il progetto è finanziato con 2 milioni di euro dall'Europa, altri 2 milioni di euro sono stati stanziati dalle amministrazioni locali. 

All'interno del progetto, che ha come data attesa di fine l'aprile 2021, è inserito anche lo studio della tanto attesa "terza orsia dinamica" e della conseguente segnaletica intelligente. A partire dal corrente mese di marzo è prevista l'introduzione del limite in ampi tratti dell'autostrada. Il divieto di superare tale limite è effettivo, sebbene non siano previste sanzioni per  il superamento, chiaramente fino ai consueti 130 km'h. 

"Meno emissioni di inquinanti atmosferici, minori consumi di carburante, meno rumore, maggiore sicurezza stradale - si legge nella presentazione del progetto - Passando da una velocità di 130 km/h ad una di 100 km/h, un’autovettura diesel Euro 5 emette in media il 39% in meno di ossidi di azoto ed il 22% in meno di CO2, consentendo al tempo stesso un significativo risparmio di carburante. Questi dati di riduzione potenziale sono ricavati dalla versione più recente del metodo di calcolo Copert v4.11. Anche esperienze in campo compiute in Austria hanno confermato riduzioni consistenti nelle emissioni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Bollettino coronavirus: 4 decessi, oltre 300 nuovi casi

  • Attualità

    Incendio di Rovereto, circa 30 le persone evacuate e assistite

  • Attualità

    Focolaio San Bartolomeo, in isolamento 242 persone

  • Cronaca

    Infortunio sul lavoro: giovane elitrasportato in ospedale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento