Giornata del Ri-uso a Ravina: gli oggetti trovano una seconda vita

Saranno prelevabili gratuitamente nella mattinata di sabato 22 marzo, dale 9.30 alle 13.00 gli oggetti raccolti e smistati dai volontari delle "Giornate del Ri-uso", manifestazione giunta alla nona edizione a Ravina, all'insegna della lotta agli sprechi

Sono stati pazientemente raccolti e smistati da una ventina di volontari nei giorni scorsi gli oggetti consegnati alla circoscrizione di Ravina dai cittadini e saranno esposti domani, sabato 22 marzo, per la tradizionale Giornata del Riuso, una manifestazione all'insegna della lotta agli sprechi. Tutto il materiale consegnato trova infatti una nuova vita: lana, carta, vetro, cassette di lego e altro materiale viene infatti usato all'interno di laboratori per gli alunni delle scuole elementari che ogni anno (questa è la nona edizione) imparano a creare nuovi e fantasiosi lavori dal materiale di scarto. Ci sono poi libri, videocassette, vestiti, soprammobili, piccoli elettrodomestici e tanto altro, tutti oggetti che saranno a disposizione gratuita di chi li vorrà prendere per dare loro una "seconda vita". Insomma un mercatino dell'usato dove non si paga niente e dove è soprattutto l'ambiente a guadagnarci: ciò che sarebbe potuto essere rifiuto ritorna a nuova vita. 

Potrebbe interessarti

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Parabrezza in frantumi: colpa di una pigna

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Escherichia coli nell'acquedotto: in 90 con sintomi gastrointestinali. Il sindaco: "Bollite l'acqua"

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

Torna su
TrentoToday è in caricamento