Raduno Jeep, la SAT: "Ecco cosa ci hanno lasciato"

Raduno Jeep concluso, tra le polemiche, sulle Dolomiti. La SAT pubblica le foto: "Danni materiali e d'immagine"

Non solo indotto, ma anche una lunga striscia di fango nei prati delle Dolomiti, patrimonio Unesco. E' ciò che hanno lasciato le 800 jeep del megaevento organizzato, tra le polemiche, nella valle del Primiero. A manifestazione conclusa la SAT ha svolto un sopralluogo nelle zone del percorso pubblicando le foto su facebook.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"È questa la fruizione della montagna che vogliamo? Quello che ci hanno lasciato gli 800 provetti autisti delle jeep oltre a qualche manciata di lenticchie. Danni materiali e ancora di piú di immagine" si legge nel post.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Mamma muore a 40 anni dopo un malore: cordoglio a Mezzocorona

  • Riapertura asili e materne con massimo di dieci bambini per sezione. Cgil: "Rimangono perplessità"

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Incidente mortale a Bedollo: morto a 21 anni Tommaso Mattivi

  • Limiti di velocità solo per le moto sulle strade di montagna

Torna su
TrentoToday è in caricamento