Giovedì, 28 Ottobre 2021
Green

Anche a Ferragosto in tanti scelgono l'agriturismo: Trentino in prima fila

Secondo un'indagine Coldiretti, 8 milioni di italiani saranno in viaggio. Barbacovi: "Noi protagonisti del turismo green"

"Anche in Trentino il grande protagonista delle vacanze verdi è l'agriturismo dove, dopo le difficoltà causate dalle chiusure, ha ripreso la ristorazione, assieme all'accoglienza, grazie alla maggiore capacità di garantire il distanziamento sociale anche a tavola con la disponibilità di ampi spazi all’aperto”. 

Con queste parole il presidente di Coldiretti Trentino-Alto Adige, Gianluca Barbacovi, commenta l'indagine Coldiretti/Ixè secondo la quale le presenze dei turisti nelle campagne per l'estate 2021 si assesteranno sugli 8 milioni, con un aumento del 3% rispetto all'anno precedente.

“Il picco delle presenze -aggiunge Barbacovi- si avrà in corrispondenza del Ferragosto, anche per sfuggire al caldo africano che assedia la penisola. La spinta verso un turismo “sicuro” e di prossimità, con la riscoperta della montagna, delle valli, dei piccoli borghi e dei centri minori, ha portato gli agriturismi ad incrementare l’offerta di attività con proposte che vanno ad aggiungere servizi innovativi per sportivi, nostalgici, curiosi e ambientalisti, come l’equitazione, l’e-bike, il trekking o attività culturali come la visita di castelli, percorsi archeologici o naturalistici, ma anche corsi di cucina e wellness”.

A livello nazionale a disposizione dei turisti ci sono – sottolinea la Coldiretti - oltre 24.000 aziende agrituristiche che sono in grado di offrire un potenziale di più di 262mila posti letto e 462 mila coperti per il ristoro, oltre a 11.600 mila piazzole per l’agricampeggio e a oltre 1500 attività di fattoria didattica per i più piccoli. L’agriturismo è apprezzato anche per gli acquisti dei souvenir alimentari delle vacanze in frantoi, malghe, cantine, aziende agricole dove sono offerti prodotti locali a chilometri zero direttamente dai produttori.

L’agriturismo svolge un ruolo centrale per la vacanza Made in Italy e Made in Trentino post Covid perché contribuisce in modo determinante al turismo di prossimità nelle campagne italiane per garantire il rispetto delle distanze sociali ed evitare l’affollamento. In quasi due comuni italiani su tre sono presenti strutture agrituristiche con una netta prevalenza dei piccoli comuni dove nasce il 92% delle tipicità agroalimentari Made in Italy.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche a Ferragosto in tanti scelgono l'agriturismo: Trentino in prima fila

TrentoToday è in caricamento