menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Autunno: parte la campagna dell'APPA per "bruciare bene" la legna

Per il secondo anno l'Agenzia provinciale lancia le "cinque regole d'oro" per stufe e caminetti

Con l'arrivo dell'autunno, e prima della fatidica data del 15 novembre, quando gli impianti di riscaldamento ptranno essere accesi a pieno ritmo, l'Agenzia provinciale per la protezione ambientale rilancia la campagna per "bruciare bene" la legna, evitando le emissioni dannose per l'ecosistema.

“Brucia bene la legna, non bruciarti la salute” , questo lo slogan della campagna, che si avvale di diversi prodotti informativi, tra i quali un agile opuscolo informativo di circa 20 pagine sul corretto utilizzo della legna come combustibile e gli effetti sulla salute umana e l’ambiente, un pieghevole contenente 10 consigli per la corretta gestione di stufe e camini e un breve video, della durata di 1 minuto circa, che sarà veicolato attraverso la rete e i canali social. I materiali saranno distribuiti in versione cartacea in occasione di convegni, fiere e incontri pubblici sul territorio, nonché pubblicizzati in versione digitale anche grazie alla collaborazione dei Comuni trentini.

L’opuscolo contiene informazioni dettagliate sugli impatti sulla salute e l’ambiente dell’inquinamento atmosferico e sulle migliori pratiche per la conduzione dei sistemi di riscaldamento a legna, sia per ridurre l’inquinamento dell’aria che per aumentare l’efficienza e la sicurezza di tali impianti, riducendo il rischio di incendi della canna fumaria e del tetto e il rischio di avvelenamento da monossido di carbonio.

Ecco le cinque regole d’oro per riscaldarsi con stufe e caminetti in maniera sicura e rispettosa dell’ambiente:

1 utilizzare un apparecchio efficiente e moderno, se possibile a pellet;
2 non bruciare giornali, rifiuti o altri materiali diversi dalla legna vergine;
3 bruciare solo legna asciutta e stagionata o pellet certificato;
4 accendere il fuoco dall’alto con accendi-fuoco o pezzi di legna più piccoli;
5 effettuare la manutenzione e la pulizia periodica del camino o stufa, possibilmente servendosi di tecnici e spazzacamini qualificati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Green pass europeo per i viaggi: in Italia dal 10 maggio

Attualità

Lotteria degli scontrini, manca poco alla terza estrazione

Attualità

Certificazione verde, cosa dicono le Faq del governo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento