Bruciare bene la legna: l'Appa diffonde con un video le cinque regole d'oro

Cinque "regole d'oro" per non "bruciare la salute" inun video dell'Agenzia provinciale per l'ambiente

E' uscito sulla piattaforma youtube il video della prima campagna di comunicazione congiunta delle Regioni partner del progetto europeo Life Prepair, “Brucia bene la legna, non bruciarti la salute”. Per sensibilizzare i cittadini sul corretto utilizzo della legna negli impianti domestici si sono uniti Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto, Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Valle d’Aosta, nonché la Provincia autonoma di Trento, assieme ad altri partner nazionali e internazionali; 18 in totale i soggetti coinvolti nel progetto che ha come obiettivo la promozione di stili di vita, di produzione e di consumo più sostenibili allo scopo di ridurre l’inquinamento atmosferico.

Ecco le  cinque regole d'oro:

- utilizzare un apparecchio efficiente e moderno, se possibile a pellet;
- non bruciare giornali o altri materiali diversi dalla legna;
- bruciare solo legna asciutta e stagionata o pellet certificato;
- accendere il fuoco dall’alto con accendi-fuoco o pezzi di legna più piccoli;
- effettuare la manutenzione periodica del camino o stufa.

La campagna di comunicazione ha visto la realizzazione di diversi prodotti informativi, tra i quali un opuscolo informativo di circa 20 pagine sull’utilizzo della legna come combustibile e i suoi effetti sulla salute umana e l’ambiente, un volantino contenente 10 consigli per una corretta gestione di stufe e camini e questo video, della durata di 1 minuto circa, che sarà veicolato attraverso la rete e i canali social. Obiettivo: sfatare i luoghi comuni su questo tema, informare i cittadini sulle possibili conseguenze per la salute e per l’ambiente, e promuovere le buone pratiche che permettono di ridurre l’inquinamento atmosferico associato alla combustione domestica della legna.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • Lotta ai tumori: premiato il lavoro di una giovane chimica trentina

  • Poliziotto trascinato da una moto in fuga sulla statale per 500 metri: in prognosi riservata

  • Fuga di Gpl sulla Valsugana: bloccata anche la ferrovia Trento-Bassano

Torna su
TrentoToday è in caricamento