Orso e lupo, Enpa risponde alla Coldiretti: "Adottate misure di prevenzione"

"Basta terrorismo psicologico, gli allevatori stiano vicini ai loro animali ed adottino buone pratiche di prevenzione"

Il presidente della Provincia Fugatti alla manifestazione di oggi (foto di Maurizio Rossi)

"Siamo esasperati, abbiamo paura per noi e per i nostri animali, si rischia l'abbandono dell'alpeggio". Questo il messaggio portato in piazza da 1.500 allevatori trentini, esasperati dalla presenza di lupi e orsi nie pascoli. Una grande manifestazione convocata da Coldiretti in un periodo "caldo" per quanto riuguarda il tema, non solo perchè la stagione dell'alpeggio è in corso ma anche per l'ordinanza di cattura che pende su M49, l'orso maschio di 3 anni che si aggira nella zona dell'Adamello

Coldiretti ha specificato più volte che non si tratta di un messaggio "contro" lupi e orsi, anzi: in una delle note diffuse alla vigilia della protesta si parlava di "tutela del territorio e dei grandi carnivori stessi". Alcuni agricoltori però reggevano cartelli con scritto "lupi e orsi, no grazie", ed in generale la rabbia contro una situazione che si protrae da anni senza soluzione era palpabile.

"Basta odio, serve prevenzione"

Domani sarà invece la volta degli animalisti, che protesteranno a Trento arrivando anche da fuori provincia. E' prevista la presenza di Enrico Rizzi, già noto ai tempi del caso Daniza. Nel frattempo a rispondere a stretto giro alla Coldiretti è l'Enpa, associazione animalista nazionale, che commenta così la manifestazione: "Basta campagne d’odio contro i grandi predatori del Trentino, basta terrorismo psicologico. Invece di fomentare paure senza fondamento, motivate solo dall’esigenza di agevolare i rimborsi e di spianare la strada alle fucilate, Coldiretti spinga i suoi associati ad adottare quelle buone pratiche che nei fatti hanno dimostrato di prevenire le predazioni. Metodi che vanno dal ricovero notturno ai cani da guardiania, alle recinzioni mobili. Ma gli allevatori devono anche e soprattutto essere fisicamente vicini ai loro animali". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Porfido, armi, voto di scambio: le mani della 'ndrangheta sulle cave in Trentino

  • Il Giro d'Italia 2020 arriva in Trentino: ecco le tappe

  • Barche e canoe non reclamate sul lago: il Comune di Levico mette tutto all'asta

  • Il Comune ha deciso: niente Mercatini di Natale

  • Giro d'Italia a Trento: ecco quando e dove, attenzione alle strade chiuse

  • Coronavirus in Trentino: nuovo picco di contagi, 79 classi in quarantena e due pazienti in rianimazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento