Con l'emergenza la produzione di rifiuti è calata del 18%

Calano le tipologie "classiche" di rifiuti, ma aumentano gli ingombranti. Molte le segnalazioni di mascherine gettate a terra

Con l'emergenza coronavirus la produzione di rifiuti a Trento è calata quasi del 18,5%. A dirlo sono i numeri diffusi dal Comune, relativi al mese di marzo 2020. La produzione di rifiuti urbani nel Comune di Trento, pari a 4.058 tonnellate, è sensibilmente minore rispetto alla media di marzo degli ultimi 10 anni (4978 tonnellate).

Le tipologie che mostrano il calo maggiore sono metalli (70 tonnellate a gennaio, 54 a febbraio e 35 a marzo), plastica (32 tonnellate a gennaio, 26 a febbraio e 18 a marzo), legno (2010 tonnellate a gennaio, 191 a febbraio e 114 a marzo), tessili ovvero abiti usati (40 tonnellate a gennaio, 31 a febbraio e 15 a marzo) rifiuti R.A.E.E. vvero elettronica (79 tonnellate a gennaio, 61 a febbraio e 34 a marzo) e materiale inerte da demolizioni (189 tonllate a gennaio, 229 a febbraio e 102 a marzo). Auenta invece la tipologia "Ingombranti a recupero", probabilmente perchè in questo periodo confluiscono anche rifiuti ascrivibil ad altre tipologie: in questo caso l'aumento va dalle 13 tonnellate di gennaio alle 56 di marzo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altre curiosità: "sono diminuite le segnalazioni di abbandono di rifiuti, probabilmente a causa delle limitazioni agli spostamenti. Numerosi cittadini segnalano invece deiezioni canine lasciate in strada o sui marciapiedi e mascherine o guanti gettati per terra, soprattutto vicino ai supermercati. L'Amministrazione comunale invita i cittadini a un maggiore senso civico per contribuire non solo al decoro della città ma anche alla salute dei suoi abitanti, visto che mascherine e guanti sono potenziali diffusori del Coronavirus".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rubano l'acqua del Comune per le fragole ma prosciugano l'acquedotto: danno da 220.000 euro

  • Valfloriana: auto e moto a fuoco dopo lo schianto, una persona ha perso la vita

  • Covid, picco di contagi in Trentino: 76 nelle ultime 24 ore

  • Valfloriana, incidente mortale: motociclista muore carbonizzato

  • Coronavirus: 32 nuovi casi, ci sono altri 3 contagiati nelle scuole

  • Studente positivo asintomatico: isolati compagni di classe ed insegnanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento