Mercoledì, 22 Settembre 2021
Green Centro storico / Piazza Dante

Lupi liberati in Trentino: la foto-bufala gira sul web

Lupo e orso vanno spesso di pari passo, sul web, con un altro animale: la bufala, ecco l'ennesimo caso

Il lupo è tornato ad occupare  le prime pagine dei quotidiani locali trentini, cartacei ed online, compreso il nostro. Ma c'è un altro animale che spesso, purtroppo, lo accompagna: si trata della bufala. L'ennesima è costituita da una fotografia che gira in rete e che ritrae un gruppo di guardie forestali e giornalisti con tanto di videocamera che assistono alla liberazione di un lupo da una gabbia di metallo.

Lupo, l'assessore Zanotelli: "Non sarà pacifica convivenza"

La falsità della notizia sta nelle poche righe che accompagnano la foto: "Per fortuna che hanno detto che in Trentino non li hanno liberati, e che sono arrivati. Vergognatevi".

Il tutto condito da abbondanti punti esclamativi. Com'è noto il lupo, a differenza  dell'orso, non è stato reintrodotto, nè in Italia nè tantomeno in Trentino, dove è comparso spontaneamente qualche anno fa arrivando sia da est che da ovest seguendo l'orografia delle vallate alpine.

Lupo, attacco ad un gregge ad Ala

La foto, si legge nel gruppo facebook Ruralpini, da sempre attento alla questione, è stata scattata in Piemonte nel 2010 e si rierisce alla liberazione di una lupa, non certo "importata" ma con tutta probabilità curata e poi liberata in ambiente naturale.

lupo bufala-3

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lupi liberati in Trentino: la foto-bufala gira sul web

TrentoToday è in caricamento