Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il lupo arriva nel Brenta, lo zoologo: «non è pericoloso»

Diversi gli avvistamenti negli anni, del lupo e anche dell'orso. Ma i due possono convivere?

 

Il lupo fa notizia. Dopo l'investimento della giovane lupa nella notte tra il 4 e il 5 novembre, a parlare di questo esemplare è stato lo zoologo Andrea Mustoni, responsabile dell’unità Ricerca scientifica ed educazione ambientale del parco Adamello Brenta e, dal ‘97 al 2004, coordinatore di Life Ursus. Nel parco naturale Adamello Brenta c’è il lupo e a darne notizia è stato Mustoni. La conferma di questa presenza nella zona è arrivata anche dai diversi incontri occasionali avvenuti negli anni con qualche esemplare di passaggio. Ci sono stati avvistamenti più assidui di una coppia di lupi che si registrano da qualche tempo, nella parte settentrionale del parco. Ma la presenza del grande carnivoro più concreta all’interno dell’area protetta. Gli esperti sottolineano che il lupo sarebbe arrivato spontaneamente anche in questa zona del Trentino.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TrentoToday è in caricamento