Ai discendenti degli emigranti trentini borse di studio per fare l'Università a Trento

Negli anni sono state 130 le borse di studio erogate a nipoti e pronipoti di emigranti trentini

Borse di studio per i discendenti di emigranti trentini. Questa l'iniziativa messa in campo dalla Provincia autonoma e dall'Uiversità di Trento per permettere a figli, nipoti e pronipoti degli emigranti trentini di tornare a Trento per frequentare l'ateneo.

Cinque le borse di studio messe in palio: due saranno dedicate alla frequenza di corsi di laurea triennale e tre a quelli magistrali. Si tratta di un'iniziativa consolidata per la formazione accademica. "Un progetto particolarmente motivante - spiega l'assessore - anche perché consente di creare importati legami e collegamenti con le comunità trentine all’estero, dal punto di vista culturale, accademico ed economico. Ad oggi, stanno frequentando l'Università di Trento 12 studenti di origine trentina, provenienti da Argentina, Bolivia, Brasile, Cile e Messico". Nel corso degli anni con queste modalità sono state assegnate circa 130 borse di studio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Partner del progetto sono l'Università degli Studi di Trento e l'Opera Universitaria di Trento. Per quanto riguarda le borse di studio, l'importo annuale è di 6.700 euro per gli studenti residenti in Europa e di 7.250 euro per i residenti in un Paese extraeuropeo. Tra gli ulteriori benefici garantiti agli emigrati e ai trentini residenti all'estero che saranno coinvolti, c'è l'alloggio presso una residenza dell'Opera Universitaria; l'eventuale rimborso spese di iscrizione al Servizio sanitario nazionale e l'esonero dal pagamento delle tasse universitarie. La selezione dei candidati avverrà di concerto con l’Università di Trento, sulla base del curriculum e della motivazione personale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Diagnosi del coronavirus con gli ultrasuoni: lo studio dell'Università di Trento

  • Con l'emergenza coronavirus lauree solo via webcam: "I festeggiamenti sono solo rimandati"

  • Università di Trento: arrivano le mascherine donate da prof e studenti cinesi

Torna su
TrentoToday è in caricamento