Corso gratuito per l'ospitalità in appartamento

Un corso di formazione di 10 ore gratuito e aperto a tutti gli abitanti della Val di Non o a coloro che in questo territorio hanno una seconda casa. Un'occasione unica per cominciare ad entrare nel mondo del turismo in appartamento.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

All'interno del progetto Ospitalità Diffusa svolto a Cavareno, Ospitar Cavareno, il comune ha deciso di promuovere un corso di formazione gratuito rivolto a tutta la Valle di Non allo scopo di aumentare la consapevolezza relativa alle potenzialità del turismo in appartamento su questo territorio. Nei primi tre mesi del progetto da luglio a settembre i risultati sono stati molto interessanti. Si sono registrate più di 300 presenze: 21% stranieri e il 79 % italiani. Sono arrivati in coppia l'83% (per la maggiore giovani coppie) e hanno soggiornato in media 5 giorni. Dal 27 febbraio al 19 marzo per quattro giovedì sera presso il centro sportivo Tennis Halle di Cavareno, si affronteranno diversi argomenti: dalla conoscenza dell'offerta turistica in Val di Non per poter offrire al turista tutte le informazioni necessarie al suo arrivo, per poi parlare di come si struttura un Business Plan (obiettivi, target e costi), passando per il marketing e la comunicazione (dai social al sito vetrina), fino alla parte più operativa degli adempimenti burocratici (web alloggiati e tassa di soggiorno) e la messa online delle strutture tramite le OTA (booking, airbnb, feratel..) Per iscriversi c'è tempo fino al 21 febbraio: il corso è gratuito ma i posti sono limitati e basta scrivere una mail a info@cbs.tn.it. Il corso è inserito all'interno del progetto Ospitar Cavareno. La Provincia autonoma di Trento, che è l’ente finanziatore, e il Comune di Cavareno in quanto promotore del progetto hanno creduto e investito molto numerosi partner: dall’APT della Val di Non, alla Comunità di Valle, la Proloco, la Charta della Regola e la Cassa Rurale Novella e Alta Anaunia.

I più letti
Torna su
TrentoToday è in caricamento