Vitaly Pisarenko a Rabbi per l'omaggio a Arturo Benedetti Michelangeli

Festival "Omaggio all'Arte pianistica di Arturo Benedetti Michelangeli" - (Settima edizione - 2018) - Nono concerto

Giovedì 2 Agosto 2018
Rabbi, Chiesa di San Bernardo, ore 21
ingresso libero

Vitaly PISARENKO (pianoforte)

Già protagonista nel 2012 della prima edizione del festival, ritorna, attesissimo, il trascinante pianista russo.

Programma

Johannes Brahms (1833-1897)
Tema e Variazioni in Re minore, Op. 18 b
Scherzo in Mi bemolle minore, Op. 4

Robert Schumann (1810-1856)
Sonata n. 2 in Sol minore, Op. 22

Claude Debussy (1862-1918)
Images oubliées, L 94 (L 87)
1. Lent (mélancolique et doux)
2. Souvenir du Louvre
3. Quelques aspects de “Nous n'irons plus au bois” parce qu’il fait un temps insupportable

Fryderyk Chopin (1810-1849)
Scherzo n. 1 in Si minore, Op. 20*

Franz Liszt (1811-1886)
Ballata n. 2 in Si minore, S 171
Rapsodia Ungherese in Mi maggiore, S 244/10

Vitaly Pisarenko, pianista russo nato nel 1987, ha eseguito il suo primo concerto pubblico all’età di 6 anni. Dopo una prima formazione musicale con Natalia Romenskaya e Garry Gelfgat, ha iniziato il suo iter studiorum a Mosca con il professor Yuri Slesarev presso la Scuola Centrale di Musica (1999-2005) ed il Conservatorio Tchaikovsky (dal 2005 al 2010 e un corso post-laurea dal 2010 al luglio 2013) con lo stesso maestro. Successivamente ha studiato con Aquiles Delle Vigne al Codarts di Rotterdam e con Oxana Yablonskaya in Italia. Si è quindi perfezionato al Royal College of Music di Londra con Dmitri Alexeev e all’ Accademia Pianistica “Incontri col Maestro” di Imola con Boris Petrushansky.
Nel 2008, vince il Primo Premio al Concorso Internazionale “Franz Liszt” di Utrecht che gli pubblica un CD per la propria etichetta. Dopo questa brillante affermazione, Pisarenko si è esibito in più di 25 paesi e festival, tra cui il Berlin International Music Festival e il Festival Busoni di Bolzano. Dal 2009 Vitaly ha suonato con numerosissime orchestre tra cui la Brno Philharmonic Orchestra, la Nord Symphony Orchestra, la National Philharmonic Orchestra al Festival Beethoven di Varsavia e la Moscow Symphony Orchestra in Argentina. Ha inoltre eseguito la “Rapsodia di Paganini” di Rachmaninov alla cerimonia di riapertura del “De Doelen Concert Hall” di Rotterdam e il Concerto n. 4 di Rachmaninov con la Gelders Orkest di Arnhem.
Il suo debutto in Corea del Sud è del 2013 con l’esibizione al Seoul Arts Centre assieme all’Orchestra Sinfonica KBS e in diverse prestigiose rassegne tra cui il Fryderyk Chopin Piano Festival a Duszniki (Polonia), il Festival Diaghilev (San Pietroburgo) e l’Euro Music Festival ad Halle (Germania). Nel 2015 ha tenuto recital alla Wigmore Hall e al St. James Piccadilly di Londra, effettuando quindi tournée in Polonia, Italia, Germania, Messico, Francia, Sudafrica e Cipro. Nelle stagioni successive ha ottenuto grandi successi, anche con orchestre, in Cina, Israele, Regno Unito, Spagna, Germania, Francia, Belgio, Svizzera e Bulgaria. Il New York Times lo ha definito “un pianista immensamente dotato... con una tecnica prodigiosa, miriadi di sfumature espressive e una scrupolosa accuratezza”.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Caravaggio, Burri, Pasolini: la grande mostra al Mart

    • dal 9 ottobre 2020 al 5 aprile 2021
    • Mart - Museo di Arte Moderna e Contemporanea
  • Torna il cineforum del San Marco

    • dal 22 settembre 2020 al 16 marzo 2021
    • Teatro San Marco
  • Al Muse una foresta di luce, da ascoltare

    • Gratis
    • dal 18 dicembre 2020 al 31 maggio 2021
    • MUSE - Museo delle Scienze di Trento
  • Trekking alla scoperta di Trento

    • Gratis
    • dal 8 gennaio al 28 febbraio 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TrentoToday è in caricamento