Banana split, la prima nazionale dello spettacolo a Pergine

Giovedì 4 maggio presso il teatro di Pergine debutta in prima nazionale lo spettacolo BANANA SPLIT dei BETTEDAVIS duo. Liberamente ispirato a un racconto dell’americano Tobias Wolff, il testo riscritto da Elisabetta Mazzullo e Davide Lorino, racconta di un’estate magica in cui tutto era possibile, un’estate in cui due giovanissimi protagonisti si sono incontrati e si sono visti, come in uno specchio e riconosciuti simili. È una storia pura e leggera, di un amore e di una meravigliosa scoperta di sé. A fare da colonna sonora a questa storia saranno i “sonetti” di Shakespeare messi in musica dal duo, con chitarra e voce.

testo di Davide Lorino ed Elisabetta Mazzullo
liberamente ispirato a "Due ragazzi e una ragazza" di Tobias Wolff
regia di Elisabetta Mazzullo
musiche originali di Davide Lorino ed Elisabetta Mazzullo
tratte da testi dei "Sonetti" di Shakespeare
costumi "The Man and the City", Genova - Andrea Costigliolo

prevendita e prenotazioni in cassa presso il Teatro Comunale di Pergine (0461-531332 - biglietteria@teatrodipergine.it) o online su www.teatrodipergine.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Grande Prosa, la nuova stagione teatrale del S.Chiara

    • dal 5 novembre 2020 al 28 marzo 2021
    • Teatro Sociale

I più visti

  • Torna il cineforum del San Marco

    • dal 22 settembre 2020 al 16 marzo 2021
    • Teatro San Marco
  • Caravaggio, Burri, Pasolini: la grande mostra al Mart

    • dal 9 ottobre 2020 al 5 aprile 2021
    • Mart - Museo di Arte Moderna e Contemporanea
  • Al Muse una foresta di luce, da ascoltare

    • Gratis
    • dal 18 dicembre 2020 al 31 maggio 2021
    • MUSE - Museo delle Scienze di Trento
  • Il "popolo delle rocce" negli incontri online del Muse

    • solo oggi
    • Gratis
    • 3 marzo 2021
    • MUSE - Museo delle Scienze di Trento
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TrentoToday è in caricamento