menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Storie di Vino": incontri e bere consapevole nei teatri cittadini

Il progetto, che si svolgerà tra il 20 ed il 21 settembre, fa parte dell'iniziativa "L'arte fa crescere", realizzato dal Comune di Trento in collaborazione con Anci ed il patrocinio del Consiglio dei Ministri

Un progetto dedicato alla creatività giovanile per sostenere imprese e territorio attraverso spettacoli teatrali incentrati sul Vino. Questo l'obiettivo di "Storie di Vino", itinerario negli spazi teatrali della città di Trento che per l'occasione saranno trasformati in luoghi di racconto, degustazione ed immersione nel mondo del vino. Il progetto, che si svolgerà tra il 20 ed il 21 settembre, fa parte dell'iniziativa "L'arte fa crescere", realizzato dal Comune di Trento in collaborazione con Anci ed il patrocinio del Dipartimento nazionale della gioventù e del Consiglio dei Ministri. "Storie di vino" intende essere un veicolo di promozione territoriale attraverso uno dei prodotti più consumati, sensibilizzando però i giovani sul bere consapevole e avvicinandoli al mondo enologico attraverso la scoperta delle realtà imprenditoriali locali. La rassegna si concluderà il 9 novembre presso la Galleria bianca di Piedicastello, dove saranno esposte le opere realizzate dai giovani coinvolti nei laboratori creativi sul tema del vino e verra rappresentato lo spettacolo teatrale "Grappolo". Inoltre, presso il caffè letterario Bookique di via Preadara a Trento, nelle serate del 13, 20 e 27 settembre, sono previsti altrettanti incontri con i produttori di vino. 

Il programma

Gli eventi sono a partecipazione gratuita ma i posti sono limitati. La prenotazione è perciò obbligatoria e può essere effettuata sia tramite e-mail (centroteatro.tn@gmail.com) o telefonando ai numeri 0461-934888 o 346-6248901. L'organizzazione prevede che sia data priorità di accesso alle persone fino ai 35 anni di età. Al termine di ogni appuntamento sarà disponibile un servizio di trasporto in pullman per gli spostamenti. 

Giovedì 20 settembre

Il poeta è diVino, alle ore 18.30 presso il teatro Portland con Enrico Merlin e gli allievi attori della scuola teatro Portland. La serata è incentrata sul rapporto tra il vino e grandi letterati del passato (come Neruda, Pascoli, Baudelaire e Pavese).

Sotto Spirito, alle ore 20.30 al teatro San Marco di trento con Stefano Detassis, Filippo Fossa, Massimo Lazzeri, Maura Pettoruso, Sveva Raimondi. Regia di Giulio Costa. Un percorso di discesa e risalita dagli effetti dell'etanolo ispirato alla terapia disintossicante ideata da Bill Wilson nel 1935.

Sette storie in una bolla, alle ore 22.30 presso lo Spazio Off di piazza Venezia con Maura Pettoruso e Stefano Detassis. Degustazione di Trento Doc da sette cantine trentine: le storie nascoste dietro i calicidi bollicine.

Venerdì 21 settembre

Degustazione con Estro alle ore 18.30 presso Estroteatro. A seguire "Elogio alla sbronza consapevole", a cura di Annalisa Morsella, Mirko Marconi  e le allieve della scuola Gelsomino Bassetti e Laura Mirone: una panoramica sulle arti letterarie e visive con protagonista il vino. Quindi "Zannata Bacchica", un rito di sproloqui e cantilene per salutare l'equinozio d'autunno.

Divino, alle ore 20.30 presso lo Spazio 14 con gli attori di Teatrincorso e gli allievi dell'Accademia trentina di comunicazione e spettacolo. Spettacolo ideato e scritto da Elena Marino e Silvia Furlan. 

The happy ending, ore 22.30 presso Centro Teatro. Vino declinato in tutti i sensi negli spazi del Centro. Con Goghi e Goghi, Andrea Deanesi, Marta Lorenzato, Veronica Risatti, Mariagrazia Ruggeri, Plamen Solomonski.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Attualità

Due nuovi vaccini anti-Covid in arrivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento