Andreas "Barbòn": la vita di Hofer al Teatro Sociale

  • Dove
    Teatro Sociale
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 21/11/2017 al 24/11/2017
    vedi programma
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

250 anni fa, nel 1767, a San Leonardo in Passiria nasceva Andreas Hofer, l'eroe celebrato da più di due secoli, capitano delle truppe che si opposero all'occupazione franco-bavarese del Tirolo.

A ricordarne la figura, lo spettacolo teatrale "Andreas Barbòn", un'opera in sei "quadri", scritta da Mauro Neri e accompagnata dai canti del Coro Croz Corona, diretto dal maestro Giovanni Mariotti, che sarà in scena a Trento, al Teatro Sociale, proprio nel giorno della sua nascita, il 21 novembre, alle ore 20.45.

Lo spettacolo, patrocinato dalla Vicepresidenza del Consiglio regionale, ripercorre le ultime fasi della vita di Andreas Hofer, soprannominato "l'oste Barbòn", attraverso il racconto parlato e musiche evocative, e spiega la trasformazione di un uomo in eroe del popolo, ricostruendone il percorso, da un’infanzia divisa tra famiglia, parrocchia e l’osteria Sandhof, alla perdita della madre, avvenuta nel 1770, e quella del padre, che giunse improvvisa quando il piccolo aveva solo sette anni, fino agli anni da adolescente trascorsi in Trentino, prima a Cles come stalliere e poi al Passo del Ballino per tre anni, come aiutante presso l'osteria Armani-Zanini tra il 1785 e il 1788, dove imparò la lingua parlata in trentino.

Nel 1789 sposò Anna Ladurner di Lagundo, da cui ebbe sei figlie e un figlio, e nel 1796, venne arruolato per difendere i confini dalla minaccia franco-bavarese. Sempre più rispettato per le sue intuizioni strategiche, dopo la definitiva sconfitta dell'Impero Austriaco del 1806, insofferente alle nuove norme imposte dagli occupanti, condusse le truppe tirolesi nell'insurrezione del 1809, che si concluse con la sconfitta nella battaglia del Bergisel, vicino a Innsbruck. Rifugiatosi in Val Passiria, venne tradito e catturato.

Alla sua figura, esaltata dallo spirito romantico ottocentesco già negli anni immediatamente successivi alla sua fucilazione, avvenuta a Mantova nel febbraio del 1810, si lega il concetto di Heimat, Patria intesa come realtà affettiva, familiare, "valligiana", all'interno della quale crescono i figli, si perpetuano le identità tradizionali.

La rappresentazione teatrale sarà preceduta nel pomeriggio del 21 novembre dalla Santa Messa a Ballino e alle ore 20.00 dalla sfilata per le vie del centro storico di Trento delle compagnie Schützen.

L'ingresso al Teatro Sociale è libero: è gradita la prenotazione del proprio posto entro mercoledì 15 novembre

PROGRAMMA

martedì 21 novembre 2017

Al passo del Ballino (Fiavè) ore 16.00 ritrovo presso piazza Andreas Hofer di Ballino, ore 16.30 Santa Messa accompagnata dal "Duo Flavetum" (voce e arpa), ore 17.30 deposizione corona di fiori e salva in onore di Andreas Hofer

A Trento ore 19.45 ritrovo delle Compagnie Schützen in Piazza Duomo, ore 20.00 sfilata per le vie del centro storico di Trento fino al il Treatro Sociale, ore 20.30 interventi delle autorità

ore 20.45 inizio dello spettacolo "ANDREAS BARBÓN".

Testi di Mauro Neri, Canti del Coro Croz Corona, Accompagnamento Banda Musicale di Mezzocorona

Venerdì 24 novembre, ad ore 20.30, presso il teatro parrocchiale di Fiavè, la Compagnia Schützen "Judikarien - Tre Pief" organizza un concerto del "Duo Flavetum" con musiche dell'epoca hoferiana, introduzione storica di Graziano Riccadonna e testi di Mauro Neri

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Grande Prosa, la nuova stagione teatrale del S.Chiara

    • dal 5 novembre 2020 al 28 marzo 2021
    • Teatro Sociale

I più visti

  • Torna il cineforum del San Marco

    • dal 22 settembre 2020 al 16 marzo 2021
    • Teatro San Marco
  • Caravaggio, Burri, Pasolini: la grande mostra al Mart

    • dal 9 ottobre 2020 al 5 aprile 2021
    • Mart - Museo di Arte Moderna e Contemporanea
  • Al Muse una foresta di luce, da ascoltare

    • Gratis
    • dal 18 dicembre 2020 al 31 maggio 2021
    • MUSE - Museo delle Scienze di Trento
  • Il "popolo delle rocce" negli incontri online del Muse

    • solo oggi
    • Gratis
    • 3 marzo 2021
    • MUSE - Museo delle Scienze di Trento
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TrentoToday è in caricamento