Al S.Marco la famiglia va a Teatro e al cinema il sabato sera

Al via la stagione del teatro San Marco dedicata ai più piccoli e ai loro genitori. Ogni sabato sera, fino al 10 marzo.

Una rassegna che unisce cinema e teatro. Una rassegna dedicata alle famiglie. Una rassegna che il sabato sera offre un'occasione per stare insieme, divertendosi ed emozionandosi grazie alla forza delle storie raccontate attraverso il cinema e il teatro. Si tratta di “La famiglia va a teatro e al cinema il sabato sera”, la stagione del teatro San Marco, in scena tutti i sabati sera fino al 10 marzo.

È iniziata con lo spettacolo Storie di Gianni – dedicato alle favole di Gianni Rodari – e continuerà fino al 10 marzo, la rassegna “La famiglia va a teatro e al cinema il sabato sera” presso il Teatro San Marco e curata dalla direzione artistica di Massimo Lazzeri.

Una serie di appuntamenti adatti ai più piccoli ma anche ai loro genitori, che riempiono i sabati sera di fine inverno, alternando cinema e teatro, per regalare ai bambini e alle bambine, ma anche agli adulti, la bellezza del “buio in sala”.

Spettacoli e proiezioni sono in programma per i sabati 10, 17 e 24 febbraio e 3 e 10 marzo al Teatro San Marco (via S.Bernardino, 8 a Trento) a partire dalle ore 20.

È possibile prenotare e acquistare i biglietti scrivendo all'indirizzo info@teatrosanmarco.it, telefonando ai numeri 0461.233522 o 366.6175628 oppure direttamente dal sito teatrosanmarco.it

IL PROGRAMMA

Sabato 10 febbraio, ore 20.00

Cinema

LA CANZONE DEL MARE

di Tom Moore, Irlanda/Danimarca/Lussemburgo/Belgio/Francia, 2014, 93'

Un vero capolavoro dell'animazione, realizzato con disegni tradizionali e non con tecnica digitale, che ci mostra un'Irlanda magica e poetica, attraverso la storia della piccola Saoirse, che ha uno speciale potere: può trasformarsi in una foca e poi tornare umana.

Sabato 17 febbraio, ore 20.00

Teatro

CAPPUCCETTO ROSSO, IL LUPO E ALTRE ASSURDITÀ

una produzione Dedalo Furioso e Matàz Teatro

di e con Marco Artusi e Evarossella Biolo

Riusciranno i narratori a raccontare la storia di Cappuccetto Rosso e del Lupo? Forse sì, forse no, perché i due personaggi hanno intenzione di fare tutt’altro!

Sabato 24 febbraio, ore 20.00

Cinema

BARRY, GLORIA E I DISCO WARMS

di Thomas Borch Nielsen, Germania/Danimarca, 2008, 75'

L'invertebrato Barry trova casualmente un vecchio disco e scopre di avere una propensione innata per la danza e la musica funk, tanto da formare una band per partecipare a un festival musicale. Con la voce di Arisa, nella parte di Gloria.

Sabato 3 marzo

Teatro

LA REGINA DELL'ACQUA

una produzione di Gli Alcuni

di Davide Stefanato

con Laura Feltrin e Margherita Re

In questa rivisitazione della fiaba “La regina della neve”, il coniglio Cilindro interpreterà la parte di Kai e la papera Diva quella di Gerda. Tra loro però non corre buon sangue. Per raccontare la fiaba avranno bisogno dell’aiuto del pubblico.

Sabato 10 marzo

Cinema

BOXTROLLS - LE SCATOLE MAGICHE

di Graham Annable e Anthony Stacchi, USA, 2014, 96'

La storia dei bizzarri e dispettosi Boxtrolls, creature fantastiche che vivono sottoterra e che hanno amorevolmente cresciuto Uovo, un ragazzo umano, raccontata attraverso un mix di stop motion e disegni fatti a mano e con il computer.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Al Muse una foresta di luce, da ascoltare

    • Gratis
    • dal 18 dicembre 2020 al 31 maggio 2021
    • MUSE - Museo delle Scienze di Trento
  • Castelli aperti in Trentino

    • dal 27 aprile al 30 settembre 2021
    • castelli del Trentino
  • Un vestito, una foto, un reperto egizio: il Museo di Riva del Garda online

    • Gratis
    • dal 26 marzo al 28 maggio 2021
    • MAG Museo Alto Garda
  • SalotTEENS: idee a confronto, quattro chiacchiere sul divano con i teenager

    • Gratis
    • dal 18 febbraio 2018 al 13 maggio 2021
    • https://www.facebook.com/musetrento
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TrentoToday è in caricamento