Pop_x torna in Trentino, live al Castello di Arco

Nato nel 2005 dalla collaborazione tra Walter Biondani e Davide Panizza, il progetto audiovisivo Pop X vive e cresce grazie alla partecipazione attiva di nuovi sodali, tra cui Niccolò, Luca, Pietro, Laura e Andrea. Dal 2005 ad oggi Pop X ha raccolto seguaci ovunque esibendosi nei più svariati contesti. Quando circa un anno fa uscì Lesbianitj, Davide Panizza aka Pop X era già un progetto di culto. Prima che Bomba Dischi si avventurasse nell’impresa di promuovere un lancio in grande stile, soltanto la folle lungimiranza dell’etichetta Dischi Di Plastica (I Camillas) aveva dato supporto alla causa. A gennaio di quest’anno Pop X è tornato con Musica per Noi e un live tour con una band dal groove unico e trascinante.

Programma della giornata:


ore 19.30 apertura porte

ore 21.00 Musica per organo di Scheidt, Farnaby, Byrd
organista Simone Vebber | contaminazioni elettroniche Davide Panizza

ore 22.00 Pop X live + band

La data speciale al Castello di Arco è organizzata da Sideout, Panico Concerti e Bomba Dischi all'interno della rassegna "I Giovedì al Castello"


 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Musica classica e rock: concorso per band

    • Gratis
    • dal 2 marzo al 11 aprile 2021
    • Fondazione Caritro

I più visti

  • Torna il cineforum del San Marco

    • dal 22 settembre 2020 al 16 marzo 2021
    • Teatro San Marco
  • Caravaggio, Burri, Pasolini: la grande mostra al Mart

    • dal 9 ottobre 2020 al 5 aprile 2021
    • Mart - Museo di Arte Moderna e Contemporanea
  • Al Muse una foresta di luce, da ascoltare

    • Gratis
    • dal 18 dicembre 2020 al 31 maggio 2021
    • MUSE - Museo delle Scienze di Trento
  • Il "popolo delle rocce" negli incontri online del Muse

    • solo oggi
    • Gratis
    • 3 marzo 2021
    • MUSE - Museo delle Scienze di Trento
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TrentoToday è in caricamento