Mercoledì, 12 Maggio 2021
Eventi Centro storico / Via Giuseppe Verdi

Festival dell'Economia al via: lo scoiattolo compie dieci anni

E' giunto alla decima edizione il festival arancione che porta a Trento alcuni dei nomi più illustri dell'economia mondiale. Tra una conferenza e l'altra come sempre saranno molte le attività parallele, dalla letteratura al cinema, dalla musica alla cucina, fino ai laboratori pratici all'insegna del risparmio e dell'ecologia

Foto Romano Magrone Ufficio Stampa Provincia autonoma di Trento ©Romano Magrone

E' stata presentata oggi a Trento la decima edizione del Festival dell'Economia: ad occuparsi di "Mobilità soiale", tema già annunciato in dicembre, saranno, tra gli altri, due premi Nobel: gli economisti Joseph Stiglitz e Paul Krugman. Tra gli ospiti internazionali saranno a Trento, nei giorni del festival dal 29 maggio al 2 giugno, Anthony Atkinson, Thomas Piketty, Martin Wolf, Heike Solga, William Easterly e Stephen Jenkis. L'elenco completo di tutti i relatori, con biografia, è disponibile sul sito ufficiale: clicca qui...

Come da tradizione il festival è anche appuntamento immancabile per gli esponenti di Governo, e per la seconda volta ospiterà il premier Matteo Renzi (giorno e ora sono ancora in via di definizione), oltre al ministro dell'Economia Pier Paolo Padoan ed al ministro della Cultura Dario Franceschini. Ci sarà anche il governatore della banca d'Italia Ignazio Visco, con il direttore Salvatore Rossi, e la presidente della Rai Anna Maria Tarantola.

Non solo economia, ma anche cinema, letteratura e musica: tra gli ospiti non proprio "addetti ai lavori" ci saranno Alessandro Bergonzoni, attore e scrittore eclettico, Alex Zanardi, campione automobilistico e scrittore, Elio, poliedrico cantante delle "Storie tese", e Lina Wertmüller, regista e sceneggiatrice. Tra gli editorialisti della stampa nazionale ci saranno Ilvo Diamanti, Dario Di Vico, Stefano Feltri, Maria Latella, Roberto Napoletano, e l'immancabile Federico Rampini.

"Il rallentamento della crescita economica - ha spiegato il direttore scientifico del festival Tito Boeri, presidente dell'Inps, Tito Boeri - rende più acuto il tema della mobilità sociale: chi ha ingenti patrimoni ne risulta avvantaggiato e chi invece opera nel mondo del lavoro, anche se è bravissimo, ne risulta danneggiato perché non riuscirà mai a colmare il divario di reddito. C'è poi un problema di divari tra generazioni diverse: e in questo senso, il gap può essere ridotto solo se i giovani possono recuperare le situazioni di svantaggio che hanno in partenza. Il festival affronterà dunque un tema che è uno strumento fondamentale per evitare che le differenze all'interno di una società si perpetuino e si amplifichino".

Per vedere il programma completo del festival 2015, con le biografie dei relatori ed il calendario degli appuntamenti, vai al sito ufficiale del Festival, clicca qui...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival dell'Economia al via: lo scoiattolo compie dieci anni

TrentoToday è in caricamento