Musica, arte, letteratura... incontri (im)probabili al parco di Villa Margon

foto di Elisa Vinciguerra

Musica, arte, letteratura...: incontri (im)probabili al Parco di Villa Margon
Progetto Nuovo Ensemble in collaborazione con il Castello del Buonconsiglio, collezioni e monumenti provinciali

sabato 30 aprile 2016, ore 16,00
Villa Margon a Ravina di Trento


''La suave melodia", ossia il periodo d'oro del Barocco - Suona ''L'ensemble Degli Affetti''.
Tra il cinquecento e seicento i grandi musicisti si recavano a Venezia per ascoltare e studiare le musiche dei fratelli Gabrelli e di Antonio Vivaldi. Sia per chi scendeva dal nord Europa (come il francese Francois Couperin) sia per chi saliva da sud (come il napoletano Andrea Falconiero), prima di deviare verso est, una sosta a Trento era d'obbligo: e così la nostra città diventava un punto d'incontro privilegiato per musicisti, artisti e uomini di cultura.

PROGRAMMA

A. Falconiero La suave melodia - Il Spiritello -
1585-1656 La Monarca- La Cuella- El Rosso
dal "Primo Libro di Canzone, Sinfonie, Fantasie" (1650)

F. Couperin Concert Royaux - Second concert 1722
1668-1733
D. Gabrieli Ricercare terzo in re magg. per violoncello solo
1659-1690


A. Vivaldi Sonata III op.2 in re minore rv14
1678-17491 Preludio , Andante - Corrente , Allegro - Adagio - Giga , Allegro

Ensemble Degli Affetti
Andrea Marmolejo Ortiz, Violino
Barbara Bertoldi, Violoncello Piccolo
Eddy Serafini, Arciliuto

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Caravaggio, Burri, Pasolini: la grande mostra al Mart

    • dal 9 ottobre 2020 al 5 aprile 2021
    • Mart - Museo di Arte Moderna e Contemporanea
  • Torna il cineforum del San Marco

    • dal 22 settembre 2020 al 16 marzo 2021
    • Teatro San Marco
  • Valle dei Laghi: escursioni a piedi e a cavallo

    • dal 23 gennaio al 27 febbraio 2021
  • Al Muse una foresta di luce, da ascoltare

    • Gratis
    • dal 18 dicembre 2020 al 31 maggio 2021
    • MUSE - Museo delle Scienze di Trento
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TrentoToday è in caricamento