Mostre

Visite gratuite per "Sguardi sulla montagna: verso i 150 anni della Sat": tutti i dettagli

Un racconto attraverso gli sguardi di alcuni grandi alpinisti, fotografi e viaggiatori, che, per primi, guardarono alle montagne del Trentino come a un terreno da scalare e da fotografare

Le Gallerie riaprono con una mostra fotografica che racconta gli sguardi di alcuni grandi alpinisti, fotografi e viaggiatori, che, per primi, guardarono alle montagne del Trentino come a un terreno da scalare e da fotografare. La zona gialla e la graduale ripartenza per i luoghi di cultura ha portato anche questa buona notizia a Trento.

Riaprono pubblico gli spazi espositivi e le visite guidate gratuite alle Gallerie. Per tre giovedì consecutivi, a partire dal 13 maggio, sarà possibile prenotarsi per le visite alla mostra “Sguardi sulla montagna: verso i 150 anni della Sat (1872-2022)” con due turni: alle 16 e alle 17. È previsto un numero massimo di 10 partecipanti per gruppo. Per partecipare è necessario prenotarsi scrivendo a prenotazioni@museostorico.it

Si tratta di una mostra promossa assieme alla Società degli alpinisti trentini, che narra come è stata percepita la montagna in Trentino dalla seconda metà dell’800 al presente. L'esposizione fa largo uso di materiali fotografici di: John Ball, Francis Fox Tuckett, Douglas W. Freshfield, Paul Grohmann, Julius Payer, Giovanni Battista Unterveger, Giuseppe Garbari, Giovanni Pedrotti e Giovanni Battista Trener.

Scatti, quelli esposti, dai quali emergono l’avventura dei primi alpinisti vittoriani, la volontà di conquista della vetta, la nascita della SAT e i suoi legami con i fotografi del Trentino, le tendenze irredentistiche e le questioni di confine, la costruzione dei primi rifugi, la nascita del turismo, lo scoppio della guerra e il tema della ricostruzione.

Ampio spazio è dedicato anche al linguaggio audiovisivo partendo dall’opera dei fratelli Pedrotti, che fanno risaltare le diverse percezioni della montagna: quella dell'alpinista, quella del montanaro e infine quella del turista.
Nelle diverse sezioni vengono inoltre raffigurati i temi delle grandi imprese alpinistiche del dopoguerra, la ricerca della difficoltà estrema in montagna e altre tematiche centrali per la comprensione del rapporto tra l’uomo e l’ambiente alpino.

Si affronta infine anche il tema della coralità, una tradizione molto sentita e particolarmente diffusa all’interno della SAT. Il percorso espositivo si chiude con una postazione finale per riflettere sul significato del 150° anniversario della SAT. Le visite guidate gratuite  durano circa 45 minuti  e sono previste per il 13, il 20 e il 27 maggio dalle 16 e alle 17

Il numero massimo di partecipanti per gruppo è di 10 persone. È necessaria la prenotazione scrivendo un'email a prenotazioni@museostorico.it, specificando data e orario scelti, entro le ore 12 del giorno di visita selezionato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Visite gratuite per "Sguardi sulla montagna: verso i 150 anni della Sat": tutti i dettagli

TrentoToday è in caricamento