Dal 19 novembre tornano i Mercatini di Natale

Fino al 30 dicembre 68 espositori in Piazza Fiera

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

 

 

Giunto alla sua 19^ edizione, il “Mercatino di Natale” di Trento con le sue 68 casette in legno è riuscito a portare la città di Trento al centro degli itinerari dei vacanzieri alla ricerca del sapore del Natale. La scorsa edizione ha ospitato ben 530.000 visitatori fra le mura medievali della città. 
 
Immerse nello storico scenario delle antiche mura cittadine, le casette in legno offrono i tradizionali addobbi per l’albero di Natale ed il presepe, oggetti d’artigianato, dolci e squisite specialità locali, articoli per un regalo d’atmosfera: dall’arredamento all’oggettistica in tutte le sue forme, dai tessuti ai giocattoli, fino alle splendide e famose decorazioni natalizie impossibili da trovare altrove.
 
All’interno del Mercatino c’è anche una speciale sezione dedicata ai sapori nella quale è possibile gustare specialità gastronomiche come lo strudel, la “treccia mochèna”, la “polenta brustolada”, le antiche ricette della tradizione trentina e tirolese (sia dolci che salate). Tra le bevande, non mancherà il richiestissimo “vin brulè” trentino ed il “parampampoli” con il vapore delle tazze che sale profumato tra le luci ed i suoni del folklore più genuino, gli addobbi degli abeti, giri di danze nei tipici costumi, canti alpini e cori natalizi agli angoli delle vie.
 
I più piccoli potranno divertirsi sul trenino di Babbo Natale e nella casetta di Babbo Natale e degli elfi del bosco, dove ricevere un simpatico omaggio in cambio delle letterine natalizie, oppure partecipare a l’Albero CreAttivo, concorso di decorazioni sostenibili ideati dai bambini e realizzate con materiali di riciclo. E ancora, per l’accoglienza e la solidarietà l’appuntamento e con il ‘Mercatino di Natale del volontariato e della solidarietà’ in Piazza Pasi, dove associazioni e organizzazioni senza scopo di lucro offriranno prodotti artigianali per autofinanziare le proprie attività e i diversi progetti seguiti.
Torna su
TrentoToday è in caricamento