Riapre dopo 20 anni il Giardino dei Ciucioi: visite, musica e teatro

Sarà un denso programma tra musica e teatro a inaugurare la stagione del Giardino dei Ciucioi al termine di quasi vent'anni di impegnativo restauro, fortemente voluto dall'Amministrazione comunale di Lavis.

La borgata può ora offrire al godimento pubblico un bene di rara e anche misteriosa bellezza per l'incrocio di architetture e di stili che lo caratterizzano. Il complesso si lega al nome di Tommaso Bortolotti (1796-1872), uomo colto con competenze tecniche e scientifiche e appassionato di botanica, che dedica gran parte della sua vita alla realizzazione del proprio giardino, iniziato negli anni Trenta del XIX secolo su preesistenti terrazzamenti adibiti ad orto. 

Un impegno che prosegue per una trentina di anni, nel corso dei quali Bortolotti realizza un percorso ascensionale che culmina in un tempio dedicato al sapere dell'uomo. Si compone di terrazze su cui si collocavano delle serre in cui si coltivavano limoni e arance, oltre che erbe aromatiche esotiche. Un giardino davvero speciale con delle serpentine che riscaldavano il terreno e un sistema di convogliamento dell'acqua piovana per l'irrigazione delle piante.

Un luogo di sole, di aria e di luce, la visione utopica di un personaggio molto in vista nella Lavis ottocentesca che ha lasciato un segno indelebile della sua presenza e del suo genio, costruendo un manufatto eclettico eppur perfettamente integrato nel paesaggio roccioso su cui sorge. Il mantello nero, accompagnato da un grande cappello dello stesso colore, con cui si racconta Bortolotti si aggirasse nel suo giardino sono rimasti nell'immaginario della borgata lavisana e diventano da oggi in il simbolo cui viene affidato il fascino misterioso dei Ciucioi.

A partire da venerdì 13 settembre e fino al 29, il teatro dei Ciucioi si aprirà come suggestivo spazio scenico all’aperto che accoglierà il pubblico con un calendario di dieci spettacoli organizzati dall’Amministrazione comunale e dal Coordinamento Teatrale Trentino in occasione dell’inaugurazione del Giardino Bortolotti, in programma domenica 22 settembre. Nel prossimo fine-settimana sono tre gli appuntamenti in programma, con un tributo ai Pink Floyd, la “Madama Burrelfly” di Puccini e un originale concerto bandistico che metterà a confronto le musiche da film di Ennio Morricone e John Williams.

Il complesso sarà chiuso dal 30 settembre e fino alla Fiera dei Ciucioi a inizio dicembre, quando verrà riaperto definitivamente con un sistema di visite guidate curate dall'Ecomuseo Argentario.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Caravaggio, Burri, Pasolini: la grande mostra al Mart

    • dal 9 ottobre 2020 al 5 aprile 2021
    • Mart - Museo di Arte Moderna e Contemporanea
  • Torna il cineforum del San Marco

    • dal 22 settembre 2020 al 16 marzo 2021
    • Teatro San Marco
  • Valle dei Laghi: escursioni a piedi e a cavallo

    • dal 23 gennaio al 27 febbraio 2021
  • Al Muse una foresta di luce, da ascoltare

    • Gratis
    • dal 18 dicembre 2020 al 31 maggio 2021
    • MUSE - Museo delle Scienze di Trento
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TrentoToday è in caricamento