Strongmanrun: due nuovi ostacoli per la gara del 22 settembre a Rovereto

La gara avrà inizio alle 14 in via Girolamo Tartarotti, dove si ritornerà dopo i primi 10 km per passare il traguardo e ripartire per il secondo giro. Fra le novità introdotte nel 2018 il tracciato completamente cittadino ed il passaggio al Quercia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

Mancano ormai quattro giorni all’attesissima edizione 2018 della Fisherman’s Friend StrongmanRun e per l'organizzazione è tempo di svelare altri due ostacoli del nuovo percorso, decisamente più 'cittadino' rispetto all’edizione precedente. La prima novità è “Adrianaaaaa”: il nome è chiaramente ispirato al grido di Sylvester Stallone in 'Rocky. L'ostacolo è posizionato in via Brione, nell’omonimo quartiere, ed è costituito da due container, collegati tra loro da una serie di pneumatici sospesi, che i partecipanti dovranno aggirare. L'altrà novità è 'Sportiva power rush', è dedicato allo sponsor tecnico La Sportiva e si trova in Piazza Suffragio. Si tratta di una 'monkey bar' costruita in americana da superare appendendosi sui pioli .

La gara avrà inizio alle 14 in via Girolamo Tartarotti, dove si ritornerà dopo i primi 10 km per passare il traguardo e ripartire per il secondo giro. Fra le novità introdotte nel 2018 ci sono il tracciato completamente cittadino, il passaggio all’interno dello stadio Quercia e l’attraversamento del quartiere Brione, oltre al doppio attraversamento del torrente Leno.

Torna su
TrentoToday è in caricamento