L'integrazione attraverso i sapori alla Fiera dei ciucioi di Lavis

L'associazione Fili farà assaggiare assaggiare ai visitatori dolci e biscotti preparati da alcune signore e signori provenienti da Cina, India, Marocco, Pakistan, Ghana e Tunisia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

L'INTEGRAZIONE SI TRASMETTE ANCHE ATTRAVERSO I SAPORI

FIERA DEI CIUCIOI

DOMENICA 1 DICEMBRE - ORE 11.30- 16.00

PIAZZA DELL'ORATORIO

LAVIS

L'integrazione si trasmette anche attraverso i sapori!

Con questo principio la neonata associazione Fili di Trento sarà presente

in occasione della Fiera dei Ciucioi a Lavis Domenica 1 Dicembre a partire dalle ore 11.00 presso la piazza dell'Oratorio (all'interno del mercatino dell'usato) per far .

Da alcuni anni l'associazione Fili, grazie al progetto For.it coordinato dal Cinformi, porta avanti corsi di italiano e di prima alfabetizzazione per adulti nell' Istituto Comprensivo Aldo Stainer.

Ma l'apprendimento della lingua passa anche attraverso il "fare" e la cucina è il luogo ideale per incontrarsi e scambiarsi idee e ricette ma sopratutto per utilizzare la lingua italiana in un contesto non scolastico, nonchè per dare spazio e visibilità ad altri tipi di competenze.

Inoltre molti stranieri vivono da anni nel territorio trentino e in special modo a Lavis, ma a causa spesso di difficoltà linguistiche difficilmente partecipano ad eventi pubblici.

Da qui l'idea di esser presenti con un banchetto alla fiera dei Ciucioi per creare un'occasione di incontro e di scambio.

Così grazie alla disponibilità degli spazi offerta dall'Istituto comprensivo di Lavis e alla collaborazione del Dirigente Loris Taufer si sono potuti realizzare alcuni pomeriggi di cucina all'interno della struttura scolastica il cui risultato non mancherà di incuriosire e ingolosire chi verrà a far visita al banchetto.

L'associazione Fili - facilitazione e intercultura per la lingua italiana- è un'associazione trentina nata l'anno scorso e composta da insegnanti di italiano per stranieri (facilitatori linguistici) formati dalla Provincia Autonoma di Trento.

L'associazione si occupa oltre che di portare avanti corsi di italiano a vari livelli, dall'alfabetizzazione primaria a livelli universitari, anche di progetti interculturali per adulti bambini o ragazzi in tutto il trentino.

Negli ultimi mesi ad esempio ha realizzato un progetto di fotografia con alcuni ragazzi ad Arco, sta realizzando un laboratorio di scultura in collaborazione con l'Enaip di Cles e uno con la comunità kossovara di Smarano.

Per informazioni:

www.associazionefili.it

associazionefili@gmail.com

Tel 333-4729219- 3288052218

Torna su
TrentoToday è in caricamento