menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tendone in Clarina: non è il solito circo

Cosa ci fa un tendone montato nel parco di via Fermi? Il solito circo? Non proprio: per una settimana l'unico animale protagonista di gag, acrobazie e spettacoli sarà l'uomo. L'idea è venuta ad un gruppo di giovani artisti circensi trentini

Cosa ci fa un tendone da circo montato nel parco di via Fermi? Il solito spettacolo con domatori di tigri e incantatori di serpenti? Non proprio: il piccolo tendone (120 posti a sedere) ospiterà tutta la magia del circo, ma l'animale protagonista di gag ed acrobazie sarà uno solo, l'uomo. All'interno della settimana di attività del CircuSpring sono riunite tutte le arti circensi "umane": giocoleria, acrobazia, equilibrismo ma anche musica, teatro e cabaret. Arti che da molti anni animano le strade delle città, anche a Trento, e che per una volta hanno trovato una "casa". Non saranno gli artisti a dover attirare l'attenzione dei passanti in cambio di qualche (sudata) moneta ma sarà il pubblico ad andare a cercare l'arte in un luogo che ha una valenza simbolica che si perde nella notte dei tempi: il tendone del circo. Un luogo tradizionalmente associato, sia per quanto riguarda l'attrattività che per le polemiche, agli animali, sfruttati o semplicemente esibiti, a seconda dei punti di vista.

L'idea di portare a Trento quello che è considerato il "nuovo circo" (ovvero senza animali, e con un tocco artistico e onirico negli spettacoli, uno su tutti il "Cirque du Soleil") è venuta a due fratelli trentini, Tommaso e Cristiano Brunelli, e due bresciani, Davide e Luca Salata, tutti e quattro attivi da anni a Trento con la Scuola di Circo Bolle di sapone, che da cinque anni promuove corsi di giocoleria alla palestra della Bolghera, e la Veronique Ensamble, trio circense attivo in provincia e fuori, in cui arte, comicità e giocoleria si fondono insieme.

E' la prima volta che una cosa del genere viene proposta al pubblico trentino: la sfida è quella di ripagare sforzi e aspettative con l'incasso derivante dai biglietti. Il finanziamento pubblico, da parte della Circoscrizione, c'è ma basta a coprire la tassa per l'occupazione di suolo pubblico, visto che il tendone è stato montato nell'area verde tra via Degasperi e via Fermi. Sono stati tanti i residenti del quartiere, compresi i vicini alpini, a curiosare attorno al tendone, che è stato montato in questi giorni e che aprirà i battenti domani, mercoledì 8 aprile, con il "Nani Rossi Show" alle 20.45 (vedi foto). 

Mocambor, Hoopelai, Circotresoldi, Blue Moon, il Te dei matti, Radio Tagadà, Circo Side: sono questi i nomi delle altre compagnie che si alterneranno ogni sera fino a martedì 14 aprile sotto il tendone per regalare a grandi e piccini tutta la magia del circo, oltre ai "padroni di casa", ovvero la già citata Veronique Ensamble, ed al gruppo "rockabilly" trentino, i Curly Frog & The Bluesbringers, per il gran finale. Programma, orari e dettagli degli spettacoli sono consultabili sul sito dell'evento, clicca qui...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Servizi bar e ristorazione all’aperto: tutte le indicazioni

social

Offerte di lavoro: in Trentino si cercano marinai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento