Martedì, 11 Maggio 2021
Eventi Centro storico / Piazza del Duomo

Carnevali e burocrazia: Lavis rinuncia ai carri, a Ravina festa senza gnocchi

Anche quest'anno la burocrazia ha fatto desistere alcuni comitati, ma le feste non mancano

Alice nel paes de Volam, qualche edizione fa

E' stato un successo anche senza i tradizionali carri il carnevale di Lavis andato in scena ieri, Giovedì Grasso,  per le vie del paese. La burocrazia relativa alla sicurezza dei carri allegorici (anche dopo l'incidente avvenuto l'anno scorso a Bosentino) ha costretto il comitato all'amara decisione.

Lo stesso motivo ha fatto saltare la classica "sgnocolada" a Ravina, attesissimo appuntamento del carnevale nei sobborghi di Trento. La festa si farà comunque, Martedì Grasso, grazie alle associazioni del paese che hanno unito le forze per garantire, specialmente ai più piccoli, un pomeriggio di giochi e di svago, ma niente gnocchi: al posto della gustosa pietanza saranno serviti gli altrettanto tradizionali, ma meno impegnativi, grostoli.

Altri carnevali non si sono piegati di fronte alle difficoltà burocratiche che ogni anno rendono sempre più gravosa l'organizzazione dei vari appuntamenti. A Volano si terrà la classica sfilata dei carri ed il menù prevede toro allo spiedo. Anche a Trento i carri saranno protagonisti del Sabato Grasso, ma quest'anno solo in cinque hanno risposto all'appello.

Feste con attività per i più piccoli e menù a base di maccheroni, gnocchi e polenta sono comunque in programma sabato 10, domenica 11 e martedì 13 febbraio in tutti i sobborghi cittadini e nelle vallate del Trentino. Per fornire un calendario quanto più completo (con tutti gli appuntamenti che ci è stato possibile reperire, grazie anche al prezioso lavoro del gruppo facebook "Quelli che a Carnevale non si perdono una maccheronata") abbiamo  predisposto un elenco di eventi consultabile a questo link: clicca qui...

Il carnevale ha invece portato una bella novità al Museo degli Usi e Costumi di San Michele all'Adige dove ieri, Gioedì Grasso, è stata inaugurata una nuova sezione dedicata ai "Riti dell'anno" a partire proprio dal carnevale. In mostra i costumi e le maschere tradizionali trentine e delle vallate allpine, sulla  scorta dell'esperienza maturata all'interno del progetto decennale Carnival King of Europe, che ha ricevuto un importante riconoscimento europeo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carnevali e burocrazia: Lavis rinuncia ai carri, a Ravina festa senza gnocchi

TrentoToday è in caricamento