Dormono tutti sulla collina: un tributo a De Andrè

Giovedì 9 gennaio, a pochi giorni dal ventunesimo anniversario della scomparsa di Fabrizio De André, TrentoSpettacoli riporta al Teatro San Marco “Dormono tutti sulla collina”, monologo di e con Maura Pettorruso ispirato alla vita di Fernanda Pivano con musiche tratte da “Non al denaro, non all’amore, né al cielo” del cantautore genovese.

Sono passati ventun anni dalla scomparsa di Fabrizio De André. Il cantautore genovese si spegneva l’11 gennaio 1999 all’Istituto dei tumori di Milano, dove era ricoverato da alcune settimane per l’aggravarsi di un carcinoma polmonare.

Per ricordare il grande Faber e il suo rapporto speciale con Fernanda Pivano, il prossimo giovedì 9 gennaio TrentoSpettacoli riporta al Teatro San Marco “Dormono tutti sulla collina”, monologo di e con Maura Pettorruso ispirato alla vita della Pivano con musiche tratte dall’album “Non al denaro, non all’amore, né al cielo” di De André.

Sul palco del San Marco, Maura Pettorruso sarà accompagnata da Massimo Lazzeri (voce, chitarra e ukulele) e Daniele Filosi (chitarra).

Lo spettacolo è in calendario il prossimo giovedì 9 gennaio alle ore 21.00. Il biglietto costa 10 euro ed è in prevendita online su www.teatrosanmarco.it.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Giganteschi T. Rex, Raptor e Mammut: a Rovereto arriva la mostra Dinosauri in carne e ossa

    • dal 30 al 22 maggio 2020
    • Ex asilo nido della Manifattura - Borgo Sacco
  • A Rovereto dinosauri in carne e ossa

    • dal 14 marzo al 14 luglio 2020
    • Parco dell'ex Asilo nido Manifattura
  • Rompicapo dal passato per svegliare la mente in quarantena

    • dal 24 aprile al 30 maggio 2020
  • Ciò che vedo: nuova figurazione italiana a Trento

    • Gratis
    • dal 15 febbraio al 24 maggio 2020
    • Galleria Civica di Trento
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    TrentoToday è in caricamento