"Diario di spezie": il casting per il film girato in Trentino

Ecco la trama del film di Massimo Donati, autore dell'omonimo romanzo. Casting a Film Commission rivolto a trentini di tutte le età

Svelato il film per il quale venerdì 21 febbraio si terrà il casting alla Film Commission di via Zanella: si tratta di "Diario di spezie", tratto dal romanzo di Massimo Donati. A dirigerlo sarà lo stesso autore del libro. Nel cast ci saranno, tra gli altri, Michele Riondino, Fabrizio Ferracane e Fabrizio Rongione.

Si cercano appassionati di softair per fare le comparse nel film

Il film sarà girato in Trentino nel mese di marzo 2020. Trentino Casting ha diffuso un annuncio per cercare comparse. Si cercano uomini e donne di ogni età, dai 18 ai 75 anni, residenti in Trentino. Sono, tra l'altro, ricercate figure preferibilmente con "tratti nordici", ed anche appassionati di softair. Chi volesse sottoporsi al provino può presentarsi venerdì 21 febbraio dalle 15.00 alle 18.45 presso la sede di Film Commission in via Zanella 10/2 tassativamente munito di copia della carta d'identità, del codice fiscale e del codice Iban. 

"Diario di spezie": ecco la trama 

Quale oscuro legame unisce Luca Trevisan, cuoco famoso, esperto di spezie, e Andreas Dürren-Fischer, celebre restauratore di quadri fiamminghi? Luca e Andreas appartengono a due mondi diversi, l'arte e la cucina, e hanno due caratteri opposti: tanto timido e impacciato il primo, quanto sicuro di sé e mondano il secondo.
E tuttavia, quando Luca conosce Andreas pensa sia arrivato finalmente il momento per dare una svolta alla propria carriera. L'invito del restauratore a seguirlo in un breve giro di incontri professionali in Germania gli offrirebbe, infatti, l'occasione di trovare nuovi clienti e abbandonare il ristorante di provincia che gli garantisce una vita tranquilla, ma che lo costringe anche a sacrificare le sue più alte ambizioni professionali.

Nonostante le resistenze della moglie, Luca accetta la proposta, ma non sospetta che dietro l'affabilità del restauratore si nascondano segreti inconfessabili e un passato impossibile da dimenticare.
In viaggio con Andreas fra i fitti boschi della Germania e le montagne dell'Austria, Luca verrà trascinato in un gorgo che minaccia di distruggere ogni sua certezza obbligandolo a compiere scelte atroci. Unico appiglio per mantenere la lucidità, il diario dove da anni annota osservazioni sulle spezie e sulla preparazione delle ricette.
Ma c'è un uomo che segue Luca e Andreas da lontano: un ispettore "a caccia di fantasmi", in lotta da anni con un complicato caso internazionale e che, per uno strano gioco d'incastri, sarà forse l'unica persona in grado di salvare Luca..

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Massimo Donati mostra, al suo esordio, una sorprendente forza narrativa: all'abilità nel dare forma a psicologie inquietanti unisce la sicura capacità di proiettarci in un vero e proprio set cinematografico. Diario di spezie è un thriller in cui il fascino dell'arte si mescola ai profumi e alle prelibatezze dell'alta cucina, riuscendo al contempo a restituirci uno sguardo dolente e disincantato sulle profondità oscure dell'animo umano.
(Dal sito di Mondadori Editore)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Il dramma: muore di coronavirus 11 giorni dopo la moglie

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Uomo fermato fuori casa: "Ero in ospedale, mi è nata una figlia". Ma non è vero

  • "Io resto a casa": ecco la classifica delle regioni grazie allo studio delle "storie" su Instagram

Torna su
TrentoToday è in caricamento