Il Teatro Sociale riparte aprendo le porte del palco sulla piazza

Stagione estiva inedita al via dal 15 giugno con Andrea Castelli, amatissimo dai trentini

Un palco all'aperto, nella piazza dietro al teatro, ed una prima data con uno degli attori e scrittori più amati dai trentini: Andrea Castelli. E' questo l'annuncio del Centro per i Servizi Culturali S. Chiara, che debutta, è il caso di dirlo, nella fase 2 con un'iniziativa inedita. Piazza Battisti si trova infatti proprio dietro al palco del teatro: le porte si apriranno dunque sulla piazza permettendo al pubblico di seguire gli spettacoli.

Musei aperti a 1 euro a giugno

"Una modalità già adottata con successo in passato nel corso delle ultime edizioni delle Vigiliane e in occasione della Festa del teatro - spiega una nota del Centro S. Chiara -. Un’iniziativa importante che mira a consolidare il ruolo del “Sociale” come fulcro dell’attività culturale della città, anche nella sua veste estiva, che si apre al pubblico rivolgendo il palco verso la città". 
L’affluenza Piazza Cesare Battisti sarà contingentata, chiarmente riservata ai possessori di biglietto sia a pagamento che a titolo gratuito, a garanzia del numero massimo di posti disponibili.

Il programma, che prenderà il via lunedì 15 giugno, vede in cartellone eventi teatrali e musicali, in sinergia con le istituzioni culturali territoriali. Il compito di inaugurare la serie di appuntamenti spetterà a “La Meraviglia. Voci e storie dalla città sotterranea”, spettacolo scritto, diretto e interpretato da Andrea Castelli con il chitarrista Emanuele Dell'Aquila. Lo spettacolo avrebbe dovuto concludere la stagione di prosa 2019/2020. Ora, invece, inaugurerà una stagione estiva inedita: un segnale di ripartenza e speranza per tutti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Ragazzina in bici investita dall'autobus in via Venezia

Torna su
TrentoToday è in caricamento