menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Ciao SAZ". Il Sot Ala Zopa non si farà più, ecco la commovente lettera degli organizzatori

Niente più palco, campeggio, e musica rock all'ombra delle Dolomiti. Su facebok l'addio dell'associazione Aguaz al festival

"Il SotAlaZopa non si farà più". Arriva ad un passo dall'edizione numero dieci l'annuncio degli organizzatori del festival che negli anni ha portato all'ombra delle Dolomiti i maggiori protagonisti della scena alternative rock italiana. 

Il motivo? Energia ed entusiasmo non sono infiniti, il tempo nemmeno. In una parola: la vita. "Non ci sentiamo certo dei vecchietti ma il tempo che ci manca per dedicarci con tutti noi stessi al volontariato in quell'immane mole di lavoro che è sempre stato il SotAlaZopa ci ha spinto, gradualmente, ad arrivare ad alzare bandiera bianca" si legge nel post pubblicato oggi sullapagina facebook dell'associazione. Vi invitiamo a leggerlo.

Una lunga lettera di addio al Festival, di chiarimenti, e in parte di "mea culpa" nei confronti dei tantissimii fan del festival, non solo trentini da sparsi in tutto il Nord Est, e forse in tutta Italia visto che negli anni le collaborazioni con diverse realtà nazionali sono cresciute.

Il festival è cresciuto fino a diventare un evento difficile da gestire con le sole forze del volontariato. " Il mea culpa associativo ci vede colpevoli di non essere riusciti, pur con l'attenuante di averci "comunque provato" a portare all'interno dell'associazione quel ricambio generazionale che è inevitabile nel perseguire eventi così carichi e in cui la spinta più grande la danno, oltre al fattore tempo, l'entusiasmo e l'incoscienza che solo una certa fascia d'età riesce a garantirti senza se e senza ma". Scrivono gli organizzatori, che promettono però un nuovo orizzonte per l'associazione, che forse si concretizzerà in un evento "diverso, più "comodo" se così si vuol chiamare, meno impegnativo e più distensivo, che sia realmente sostenibile tenendo conto delle vite e degli impegni di ognuno". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Attualità

L'estate 2021 tra distanziamento e mascherine: come sarà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento