Primi visitatori nei musei e nei castelli: a giugno si entra a 1 euro

Dal 2 giugno porte aperte nei musei e nei castelli, a tariffa simbolica

Primi visitatori nei musei trentini dall'inizio dell'emergenza coronavirus. I poli museali ed i castelli di proprietà della Provincia hanno aperto le porte martedì 2 giugno per la Festa della Repubblica e resteranno aperti per tutto il mese di giugno al costo simbolico di un euro

“Un’occasione importante – ha detto l’assessore provinciale alla cultura, Mirko Bisesti che stamani ha visitato il Castello del Buonconsiglio a Trento – per riscoprire il nostro immenso patrimonio culturale. Un’occasione per i trentini, ma anche per i turisti che da domani potranno tornare a visitare il nostro territorio. 

Hanno riaperto oggi il Castello del Buonconsiglio con Castel Thun, Castel Beseno e Castel Stenico, il Mart, Casa Depero, la Galleria Civica di Trento, il Muse, il Giardino Botanico delle Viote, il Museo delle Palafitte di Ledro, il Museo Geologico di Predazzo, il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina, il Museo Diocesano Tridentino, Le Gallerie, il Museo dell’aeronautica Giovanni Caproni, lo Spazio De Gasperi, il Museo Civico di Rovereto, il Museo Storico Italiano della Guerra, il MAG - Museo Alto Garda, il Museo Casa De Gasperi, il Museo Tesino delle stampa e dell’ambulantato “Per Via”.

All'ingresso delle sede museali vengono adottate tutte le precauzioni del caso, come misurazione della temperatura, entrata contingentata, spazi sanificati, disponibilità di igienizzanti. E ovviamente, obbligo della mascherina e rispetto della distanza minima di un metro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cashback di Stato, i rimborsi entro marzo e il "bug" dell'App Io

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Coronavirus, Trentino in zona gialla ma circondato dall'arancione

  • Impianti sciistici ancora nelle incertezze, Ghezzi: «Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna in zona arancione. E chi viene in Trentino?»

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

  • Nuovo decreto: confermato il divieto di spostamento fino al 15 febbraio

Torna su
TrentoToday è in caricamento