Cultura

Serena Dandini al #TBF2016: «I fricchettoni hanno vinto»

Serena Dandini presenta "Il futuro di una volta" al TrentinoBookFestival

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

I figli di un Pantheon psichedelico, folkloristici con sogni distesi e svaporati. Alla fine hanno vinto loro, con quel modo di vivere naturale e distaccato. La "fricchettona" del libro "Il futuro di una volta" di Serena Dandini è Laury, 70 anni, madre che si scontra spesso con la figlia Elena, 37 anni.

Davanti a 600 persone al Palazzetto di Caldonazzo si sono divertite sia l'attesa protagonista, Serena Dandini, che la moderatrice Fausta Slanzi.

Un confronto generazionale fra una madre allegra con uno sguardo sul futuro ed una figlia più rigida. Oltre ad una fila di personaggi surreali frutto della fantasia e della comicità della Dandini. Che ha raccontato come un po' alla volta, assieme ad altre, è riuscita a sdoganare la comicità femminile. «Scavare e scoprire talenti è sempre stata una delle gioie più grandi. L'ironia al femminile - spiega - è un'attitudine molto naturale. Ricordo quando facemmo i primi provini della "tv delle ragazze", fu come aver tolto un tappo ad un vaso».

L'Italia non è un paese facile per chi vuole fare ironia e satira. Dandini ha raccontato l'episodio di "Lost in wc", un piccolo sketch che ironizzava su fatti di attualità di qualche anno fa: le ragazze che si fotografavano nei bagni di Montecitorio. «Dopo aver fatto il promo della serie ci venne detto che non poteva più andare in onda». La pluriennale esperienza televisiva di Serena Dandini vuole trasmettere alle donne che «bisogna avere un po' di coraggio nel buttare il cuore oltre l'ostacolo».

Anche nell'ultimo incontro letterario del Tbf16 si è però affrontato anche il tema della violenza sulle donne. Un tema affrontato dalla Dandini in un precedente libro, "Ferite a morte", nel quale ha cercato di far rivivere delle donne uccise.

Tornando a "Il futuro di una volta" la Dandini si è «divertita a inserire molti miei difetti nei personaggi della storia». All'orizzonte dell'artista romana non pare esserci la tv. Per ora c'è la presentazione del libro, anche in condizioni molto particolari visto il tempo instabile di questa metà di giugno, come nella chiesa di Colorno (Parma).

Che farà quindi Serena in futuro? «Sono molto irrequieta, ho il terrore della noia, sono mossa dalla curiosità. Sto facendo un qualcosa di strano, vi prometto che verrò a presentarlo l'anno prossimo al TrentinoBookFestival».

https://youtu.be/NzMNNcdVlgo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serena Dandini al #TBF2016: «I fricchettoni hanno vinto»

TrentoToday è in caricamento