menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: i musei provinciali non sono chiusi

I musei rimangono aperti, contrariamente alle voci che circolano sul web

I musei provinciali sono aperti: in questi giorni di emergenza coronavirus è forse utile ricordarlo. L'ordinanza firmata dal governatore Fugatti per l'emergenza sanitaria prevede un limite di una persona ogni due metri quadrati, e per rispettare questa norma gli ingressi nei musei e nei castelli del Trentino sono contingentati. Significa che vengono conteggiate le persone all'interno. 

Per ora le indicazioni sono queste, ed è probabile che restino tali anche in vista della prima domenica di marzo, che come ogni mese è ad ingresso gratuito nei musei e nei castelli. Si tratta dell'ultima domenica di ingressi liberi prima dell'autunno 2020, con le nuove disposizioni volute dalla Giunta, ma nel mese di marzo ci sarà anche un'intera settimana dedicata alla promozione culturale, con ingressi gratuiti. 

Lo stesso vale per le biblioteche pubbliche, per esempio la Comunale di via Roma a Trento, dove nelle sale studio e consultazione sono state rimosse le sedie che non rispettano il vincolo dei due metri quadrati, in modo da garantire al tempo stesso l'accessibilità al pubblico ed il rispetto dell'ordinanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento