“Colori e percezioni” in mostra a Rovereto

Mvm Arts presenta la mostra bipersonale "Colori e Percezioni" di Michele Angelicchio e Anna Rita Cacciatore che si terrà a Rovereto dal 20 settembre al 4 ottobre 2016 presso la suggestiva Sala Roberto Iras Baldessari, via dei Portici n. 25.

Il Vernissage è previsto per martedì 20 settembre alle ore 17:30.

Michele Angelicchio.

Noto anche come l'Artista Soldato coltiva una grande passione sia per la Storia e sia per la propria professione di militare posta in parallelo alla propria attitudine di artista.

Questo costituisce un prezioso connubio, in quanto all'impegno professionale si aggiunge la passione personale di narrare e raccontare gli avvenimenti storici più salienti, sui quali si è costruita la nostra storia nazionale. Michele Angelicchio in particolare ritrae scene e avvenimenti bellici della Grande Guerra e proprio per questo collabora anche con la Rivista di Cavalleria, fondata nel 1886 che è un periodico bimestrale edito dall'Associazione Nazionale Arma di Cavalleria. Il suo impegno si focalizza principalmente nel dipingere scene di battaglia realmente accadute, riproponendole e reinterpretandole in chiave contemporanea, al fine di fare sentire la propria storia come emotivamente vicina e non cronologicamente lontana. La passione per i soggetti militari ha radici antiche e profonde nel vissuto privato di Michele Angelicchio. Nato a San Giovanni Rotondo in provincia di Foggia il 4 maggio 1979 ha poi vissuto con la sua famiglia a Vico del Gargano, manifestando fin da piccolo una spiccata attitudine all'arte e alla creatività. Successivamente per lavoro si è trasferito in diverse città italiane, quali: Viterbo, Cesena, Verona, Roma e a Bologna. Nel 2012 l'incontro con l'attrice, Martina Valentini Marinaz divenuta poi sua moglie, due anni dopo, nel 2014 ha contribuito ad ampliare e arricchire il suo talento e la sua capacità espressiva. Attualmente vive e lavora dividendosi fra Trieste, Gorizia e Bologna. Insieme collaborano al progetto Mvm Arts che si occupa di promozione e creazione di eventi artistici: arte, musica e spettacolo, avvalendosi inoltre della collaborazione di stimati e validi artisti e creativi. Mvm Arts è nato nel 2012 dalla mente creativa dell'attrice Martina Valentini Marinaz. Ha al suo attivo numerose e importanti esposizioni, dove sempre è riuscito a distinguersi per il suo impegno e la sua arte.

Anna Rita Cacciatore


E' originaria di Gallipoli, in provincia di Lecce, dove è nata il 26 febbraio 1963

Attualmente vive e lavora a Castel San Pietro Terme, in provincia di Bologna.

Si è diplomata a Lecce presso l'Istituto d'Arte, nella sezione Pittura , sotto la guida del maestro Giancarlo Moscara.

Nel 1989 si èi laureata a Bologna, presso l'Università di Lettere Moderne, Facoltà Discipline di Arte, Musica e Spettacolo (DAMS) e da allora ha raccolto un gran numero di esposizioni, ottenendo premi e riconoscimenti sia di pubblico che di critica, in numerose città d'Italia.Vanta inoltre preziose collaborazioni quali: con UPM arte & design, con la Rivista EUROARTE, con la Scuola VI Circolo a Lecce per Progetto "Analisi della percezione visiva nelle arti figurative". Le sue opere sono esposte in permanenza presso Cherin Arte Contemporanea a Lecce.Inoltre dal 2013 collabora presso il Laboratorio di pittura del Montecatone Rehabilitation Insitute S.p.A.

L'arte di Anna Rita Cacciatore è originale e facilmente distinguibile, in quanto si presenta e si propone attraverso un gioco morbido e sinuoso di luci e di movimenti ondulatori che rimandano la mente ad un chiaro concetto di universalità nella sua interezza. Una forza creatrice e genitrice che nasce dalla propria interiorità e che utilizza l'arte pittorica per ricollegarsi ad una più vasta e ampia dimensione, verrebbe da dire per ricollegarsi all'universo intero. L'artista riunisce in sè tutti i propri mondi ed esattamente, come se fosse lei stessa un prisma, attraversato da un fascio di luce, li emette all'esterno e li racconta attraverso fasci di luce colorati, armonici e densi di significati e di intenzioni.Onde colorate di luce che racchiudono la vita ed il suo inizio e che aspirano contemporaneamente ad una totalità circoscrivibile ed intuibile che sia in grado di spiegare e di riunire il tutto in un tutto unico.

Info: Sala Roberto Iras Baldessari

Via Portici, 25 - Centro storico - Rovereto (Trento)

Orari: Dal 20 al 30 settembre:

Mar. - Ven. 17-21 Sab. - Fest. 10-12 e 17-21

Dal 1 al 4 ottobre:

Mar. - Ven. 15-19 Sab. - Fest. 10-12 e 15-19

Articolo di Rosetta Savelli

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Un vestito, una foto, un reperto egizio: il Museo di Riva del Garda online

    • Gratis
    • dal 26 marzo al 28 maggio 2021
    • MAG Museo Alto Garda

I più visti

  • Al Muse una foresta di luce, da ascoltare

    • Gratis
    • dal 18 dicembre 2020 al 31 maggio 2021
    • MUSE - Museo delle Scienze di Trento
  • Un vestito, una foto, un reperto egizio: il Museo di Riva del Garda online

    • Gratis
    • dal 26 marzo al 28 maggio 2021
    • MAG Museo Alto Garda
  • SalotTEENS: idee a confronto, quattro chiacchiere sul divano con i teenager

    • Gratis
    • dal 18 febbraio 2018 al 13 maggio 2021
    • https://www.facebook.com/musetrento
  • Trento Film Festival: quattro film per raccontarne la storia, gratis sul sito di Historylab

    • Gratis
    • dal 3 al 30 aprile 2021
    • Evento Online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TrentoToday è in caricamento