Eventi Centro storico

Block and Wall: grande successo per il primo boulder urbano

Una manifestazione unica nel suo genere, che ha dimostrato quanto bastino le idee semplici e ben organizzate per avere un ottimo risultato, di partecipanti (anche molto forti), ma anche di pubblico

Oltre duecento climbers si sono sfidati su colonne, pareti, spigoli e spigoli di 43 "vie" tracciate tra Piazza Cesare Battisti, via Mantova, piazza Lodron, via Malpaga, via dietro le mura, via Santa Maria Maddalena. Ogni concorrente aveva a disposizione della magnesia (per fare più "grip" sulla nuda pietra), una pianta del centro con le "vie" segnate e una tabella con tutte le "vie" da completare per accedere alla fase finale. Diverse le difficoltà, con gradi dal quinto al settimo b. 

 
Una manifestazione unica nel suo genere, che ha dimostrato quanto bastino le idee semplici e ben organizzate per avere un ottimo risultato, di partecipanti (anche molto forti), ma anche di pubblico. Moltissimi passanti, infatti, si sono fermati a guardare incuriositi da giovani con le mani impastate di magnesite che si arrampicano sui muri del palazzo dell'Itas in via Santa Trinità, piuttosto che su un paio di placchette belle toste in piazza Lodron. La manifestazione è terminata attorno alle 20 con la premiazione.
 
La classifica della gara femminile: Sara Morandi, Johana Ratcshiller, Benedetta Lucarelli.
La classifica maschile: Davide De Paoli, Rolando Larcher, Marco Calderini.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Block and Wall: grande successo per il primo boulder urbano

TrentoToday è in caricamento