A gennaio 2016 torna l’appuntamento con “I sensi dell’anima” il festival olistico internazionale organizzato da l’Associazione casalinghe d’Europa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

Un appuntamento  in programma  il 16 e 17 gennaio 2016 presso il PalaRotari di Mezzocorona (Trento). Salute, benessere, alimentazione bio-naturale,  musica e arte  al centro del programma de “I sensi dell’Anima”  un festival dedicato all’ascolto della  mente,  delle  percezioni  emotive del corpo, della cura e della conoscenza di sé.

Il Festival Olistico Internazionale “I sensi dell’Anima” è un appuntamento che riunisce in una due giorni di conferenze, seminari, workshop e spettacoli, i più qualificati  professionisti  delle discipline olistiche, bio-naturali Italiani per la salute e il benessere naturale. Docenti, studiosi, ricercatori, medici, esperti nel campo olistico terranno workshop tematici dedicati alla cura, all’esplorazione  e alla conoscenza di sé. L’evento si concentra attorno alle discipline olistiche, all’alimentazione bio-naturale, alle medicine non convenzionali. I cinque sensi si declinano nella personale percezione del mondo esterno - che si riflette in noi - e che mette in comunicazione il piano fisico con quello metafisico dello spirito. Riuscire a lavorare sui canali  comunicativi ed energetici, in un’epoca di forti tensioni relazionali, sociali ed emotive è fondamentale. Per ristabilire un corretto equilibrio nella vita di ogni persona vanno armonizzati  tutti gli aspetti: la sfera sociale, con quella psichica, relazionale, alimentare, posturale ed anche professionale.

Per questa ragione l’Associazione Casalinghe d’Europa ha coinvolto relatori qualificati che terranno conferenze, seminari, workshop per imparare a comprendere  cosa si celi alla base di ansie, paure, stress, a disturbi articolari, digestivi. Un’opportunità importante per intervenire sul proprio stile di vita, sulle abitudini, e sul movimento;  alla ricerca di un equilibrio psicofisico e pervenire ad un’evoluzione matura e consapevole.

 “I sensi dell’Anima” vedrà l’alternarsi di discipline antiche, riviste in chiave moderna. Innanzitutto una novità assoluta in materia di allenamento. Al festival olistico si potrà provare in anteprima  “Garuda” (il nome richiama un antico uccello mitologico), e si tratta di una disciplina che rappresenta l’evoluzione di Pilates dove il corpo, con  movimenti spiraliformi, ritrova la postura e il suo assetto. L’allenamento utilizza elastici e permette di eseguire  esercizi aero-dinamici davvero spettacolari. Il Garuda è uno studio proveniente dall’India. A presentarlo in anteprima la personal trainer nominata per l’Italia Laura Trevisani che accompagnerà i presenti ad esplorazioni dell’ascolto, del respiro e della consapevolezza di sé.  Per imparare a respirare ed immettere energie.

L'equilibrio e il benessere saranno coniugati anche attraverso le note musicali, grazie alla musicoterapia di Rino Capitanata, che approfondirà  il tema delle note in un’esperienza auditivo-sensoriale.

Dopo l’udito, il percorso sarà anche  olfattivo. Cinque le  postazioni di Aromaterapia, a formare un percorso sensoriale  dove si potranno provare oli essenziali con proprietà diverse, antistress, aromi naturali, oli essenziali da abbinare in cucina, da utilizzare in casa per purificare l’ambiente e profumi per riequilibrare la sfera emotiva. In ogni postazione ci sarà un diffusore e personale esperto in grado di illustrare le qualità degli oli profumati.

Le discipline olistiche (dal greco olos, “la totalità”) sostengono che il valore di un insieme è maggiore di quello delle sue parti prese singolarmente.

Il valore della collaborazione all’interno del nostro sentire ci porta ad uno stato profondo di benessere.

La collaborazione porta equilibrio.

Bellezza e salute si intrecceranno nei seminari del professor Ivano Luppino, dermatologo di fama internazionale, che racconterà la storia dell’universo cosmetico, dal “ make-up”, ai prodotti. La storia della cosmesi e della pelle dall’antichità ad oggi. Sicurezza e salute sono anche garantiti dalla tracciabilità di un prodotto, attraverso la conoscenza dei suoi componenti. Ospite d’onore delle giornate del benessere sarà Susanna Messaggio.

“ Lo scopo supremo della formazione culturale non è l’erudizione, ma l’azione.”

AGITE!!! Come suggerisce Herbert Spencer. Ritrovate voi stesse prendendovi il tempo necessario per vivere in equilibrio.

Solo facendo si impara.

Torna su
TrentoToday è in caricamento