rotate-mobile
Economia Gardolo / Località Spini di Gardolo

Chiude la Whirlpool, sindacati: "Vigileremo sull'accordo"

Chiuderà la produzione a fine mese lo stabilimento di Spini di Gardolo della multinazionale americana. L'accordo negoziale prevede cassa integrazione straordinaria per due anni per 480 lavoratori e un percorso per riqualificare personale e attività. "Vigileremo sull'accordo" affermano i rappresentanti delle tre sigle

Inizierà a fine mese la fase di chiusura dello stabilimento Whirlpool di Spini di Gardolo. L'accordo negoziale prevede la cassa integrazione straordinaria per due anni per 480 lavoratori. I sindacati di categoria Fim, Fiom e Uilm rivendicano l'accordo come una conquista a garanzia di "un tempo minimo per riqualificare e ricollocare il personale ed individuare una realtà produttiva capace di far risorgere l'attività. A questo obiettivo – aggiungono i tre sindacalisti dei metalmeccanici - si aggiunge anche quello di individuare in tempi ristretti un'attività sostitutiva. L'accordo sottoscritto con Whirlpool e con la Provincia fissa questi impegni prioritari e stanzia risorse affinché dalle parole si passi ai fatti. Su questo fronte vigileremo affinché tutti i sottoscrittori dell'accordo facciano fino in fondo la propria parte». 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiude la Whirlpool, sindacati: "Vigileremo sull'accordo"

TrentoToday è in caricamento