Mele: buone notizie, vendite su del 17%

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

Il Comitato marketing di Assomela ha analizzato la situazione del mercato a livello nazionale, regionale e provinciale, nel contesto comunitario e come prospettive di evoluzione.

Dalla partenza della stagione commerciale sono state vendute complessivamente 967.231 ton., con un aumento particolarmente significativo pari a 139.143 tonnellate (+ 17%) rispetto allo stesso periodo del 2013/2014.

Considerato che l’aumento di produzione per quanto riguarda le mele da tavola è stato esattamente del 17% si può affermare che il trend di vendite è perfettamente in linea con l’obiettivo di chiusura della campagna commerciale corrente entro fine estate.

Dal punto di vista varietale per il gruppo Gala si registra una vendita di 239.945 ton. da inizio stagione, rispetto alle 204.136 ton. dell’anno precedente. La giacenza residua pari 51.618 ton. potrà essere collocata con buona soddisfazione entro fine aprile.

Ottimi volumi di vendita si trovano anche per il gruppo Red delicious, con 121.772 ton. collocate al 01 febbraio contro le 81.898 del 2014 (+48%), della Fuji con 69.240 ton. vendute rispetto alle 55.827del 2014 (+24%) e per la Golden delicious, che evidenzia un volume di vendita pari a 316.769 ton., con un + 10% rispetto al 01 febbraio 2014.

In maniera un po’ sorprendente la stessa Granny Smith segna un record di vendite, con 68.845 ton. esitate nella stagione corrente contro le 46.210 dello stesso periodo nell’anno 2014 (+ 49%). Ottimo comportamento anche per la varietà Braeburn, che si porta a 53.004 ton. di giacenza, circa 1.000 ton. in meno rispetto al 2014.

Torna su
TrentoToday è in caricamento