menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crisi Valtur: a rischio l'estate a Marilleva per 100 lavoratori

La Filccams nazionale fa appello al ministero, il gruppo ha già comunicato la liquidazione del villaggio di Villasimius

Sono un centinaio i lavoratori a rischio per la prossima stagione estiva nel resort Valtur a Marilleva. Il gruppo turistico, un tempo leader italiano, è ad un passo dal fallimento. Il concordato preventivo è stato presentato nei giorni scorsi ma ci vorranno da 2 a 4 mesi perchè la procedura venga accolta. La stagione estiva, in ogni caso, è a rischio, e così i lavoratori. 

Le prenotazioni per l'estate sono bloccate eppure in questi giorni il resort ospita centinaia di turisti per la stagione bianca, dando lavoro a più di cento addetti. I problemi riguardano l'intero gruppo, con proprietà nelle maggiori località turristiche in Italia ed anche all'estero: è stata ufficializzata da Investindustrial, proprietaria degli immobili del gruppo, la volontà di cedere il Tanka Village di Villasimius e, secondo quanto riporta la stampa specializzata, lla stessa sorte potrebbe toccare ai villaggi di Ostuni, Pila e, appunto, Marilleva.

Il segretario nazionale della Filcams Luca De Zolt ha chiesto al ministero “di esercitare un ruolo stringente in questa fase delicata per impedire la liquidazione di una delle più importanti realtà del turismo italiano e di vigilare sulle future iniziative dell’investitore.Non è stato presentato nessun piano di rilancio ma solo l’intenzione di uscire dalla partita con meno spese possibili. Si sta procedendo alla cessione e restituzione dei contratti dei singoli villaggi, senza nessuna prospettiva di gruppo”


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento